Sorpresa all'interno della Terra: Scoperta "inaspettata grande struttura" mai vista prima.

Gli scienziati dell’Università del Maryland (USA) hanno scoperto tra il nucleo e il mantello terrestre una “vasta struttura, fatta di materiale denso”, la cui esistenza non era precedentemente nota. La scoperta è stata fatta grazie alla ricerca sul comportamento delle onde sismiche. Il team ha utilizzato lo stesso algoritmo che viene applicato per analizzare galassie distanti.

La struttura scoperta si trova al di sotto delle isole Marchesi nel Sud Pacifico, di tipo vulcanico. Inoltre, la struttura sotto quelle isole hawaiane si è dimostrata molto più grande di quanto si credesse in precedenza. I ricercatori non sanno ancora di cosa sia fatta questa scoperta, ma sottolineano che “fornisce un’opportunità per comprendere meglio gli intricati processi che hanno permesso al nostro pianeta di evolversi e cambiare nel tempo“.

Dal Dipartimento di Geologia, gli autori dello studio fanno sapere che “osservando allo stesso tempo migliaia di echi dal confine del mantello centrale, piuttosto che concentrarci su alcuni alla volta, come spesso accade, abbiamo acquisito una prospettiva completamente nuova“.

Secondo un articolo pubblicato sulla rivista Science, dal titolo “Mapping Earth’s deepest secrets“, lo studio mostra che la regione di confine del mantello centrale ha molte strutture in grado di produrre questi echi. Il team ha misurato il tempo di viaggio e l’ampiezza degli echi generati dalle onde sismiche dopo un terremoto. Grazie a questi calcoli, i ricercatori hanno sviluppato, tra le altre cose, modelli delle proprietà fisiche delle rocce nascoste sotto la superficie.