La Profezia di Bill Gates sul Coronavirus Covid-19.

Bill Gates aveva avvertito del pericolo di uno scoppio catastrofico quasi cinque anni prima della comparsa del nuovo coronavirus Covid-19.

Il miliardario americano Bill Gates ha predetto la nascita di una pericolosa infezione molto tempo fa. Ha avvertito della possibilità di una simile sfida – e della mancanza di preparazione dell’umanità per affrontarla – in un discorso pronunciato nell’aprile 2015 a un evento di Ted Talks.

“Quando ero bambino, il disastro più temuto era una guerra nucleare. […] Oggi la più grande catastrofe globale non si presenta così”, ha dichiarato il co-fondatore di Microsoft in un video disponibile su YouTube.

“Se qualcosa deve uccidere più di 10 milioni di persone nei prossimi decenni, sarà probabilmente un virus molto contagioso piuttosto che una guerra. Non missili, ma microbi”, ha detto Bill Gates e ha osservato che i sistemi sanitari non erano preparati per il prossimo focolaio.

“Diamo un’occhiata al caso dell’Ebola. […] Il problema non era che il sistema non funzionava correttamente, ma che non avevamo davvero alcun sistema. […] Non c’erano squadre di epidemiologi pronte a viaggiare, che sarebbero andate a vedere di che si trattava quella malattia e quanto si era diffusa. I rapporti sono stati stampati su carta, ci sono stati enormi ritardi prima di metterli su Internet ed erano anche terribilmente inaccurati”.

Così Bill Gates ha descritto la situazione con il virus il cui tasso di mortalità ha raggiunto quasi il 40%.

La Profezia di Bill Gates sul Coronavirus Covid-19.

Ha sottolineato che la lotta contro lo scoppio dell’Ebola nell’Africa occidentale è stata facilitata dalla natura del virus, che viene trasmessa solo quando l’infezione mostra gravi sintomi della malattia e dal fatto che non ha influenzato le grandi città.

Questa è stata pura fortuna. Se avessi raggiunto molte più aree urbane, il numero di casi sarebbe stato molto maggiore. Ma la prossima volta potremmo non avere lo stesso destino. Potrebbe essere un virus con il quale i trasmettitori non si sentono male e possono viaggiare in aereo o andare al mercato”, ha detto Bill Gates, descrivendo praticamente le condizioni di apparizione e trasmissione di covid-19.

Misure di protezione richieste

Per prepararsi alla comparsa di una nuova infezione, il miliardario ha proposto di incoraggiare la ricerca, rafforzare i sistemi sanitari nei paesi poveri per garantire la diagnosi precoce del virus e creare una riserva medica a reazione rapida, che può spostarsi nell’epicentro dell’epidemia. Ha suggerito che questo contingente medico dovrebbe agire in coordinamento con i militari per beneficiare della sua mobilità e logistica.

“Devi fare simulazioni, provare campagne anti-germe, non campagne di guerra, per scoprire dove si trovano i buchi”, ha detto Bill Gates. “Anche se non conosco un budget esatto di ciò che potrebbe costare, sono sicuro che sarebbe molto poco, rispetto al potenziale danno”, ha aggiunto.