Neuroscienze: effetti della luce solare sulla capacità cerebrale.

Una moderata esposizione alla luce solare aiuta ad aumentare la capacità cerebrale. La radiazione ultravioletta proveniente dal sole è una delle principali cause di cancro della pelle. Ma in piccole dosi, la luce ultravioletta può innescare processi metabolici che migliorano la memoria e l’apprendimento, secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina.

I ricercatori hanno scoperto che l’esposizione moderata ai raggi ultravioletti nei topi ha sollevato i livelli di una molecola chiamata acido urocanico nel cervello, dove di solito non si trova. Questa molecola è un intermedio nella conversione di istidina (un amminoacido) in glutammato, un neurotrasmettitore che promuove la segnalazione elettrica nel cervello.

La concentrazione di acido urocanico causata dalle radiazioni ultraviolette ha causato una cascata biochimica che ha aumentato il rilascio di glutammato a sinapsi neuronali e ha migliorato l’apprendimento motorio e la memoria a lungo termine nei topi.

Se le scoperte sono vere, negli esseri umani potrebbero offrire un modo per migliorare la funzione cognitiva nelle persone con malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.