muore dietrich mateschitz

  • Dietrich Mateschitz era l’austriaco più ricco: nel 2021 la sua fortuna era stimata in 26,9 miliardi di dollari e possedeva il 49% della società Red Bull.

A poche ore dalla partenza del Gran Premio degli Stati Uniti è arrivata la triste notizia. L’austriaco Dietrich Mateschitz, fondatore della Red Bull, è morto all’età di 78 anni, ha affermato la società questo fine settimana in un’e-mail interna inviata ai dipendenti. Il miliardario era malato di cancro e aveva perso molto peso negli ultimi mesi. La sua famiglia e i suoi stretti collaboratori erano a conoscenza della situazione, ma Mateschitz non voleva che il pubblico venisse a conoscenza delle sue condizioni di salute.

Mateschitz ha fondato la Red Bull a metà degli anni ’80 e ha reso la bevanda energetica un leader di mercato.

Ha introdotto il marchio attraverso una varietà di sport estremi. Dopo essere stato inizialmente coinvolto in F1 con la casa automobilistica svizzera Sauber Motorsport negli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000, Mateschitz ha acquistato il team Jaguar alla fine del 2004 e lo ha ribattezzato team Red Bull per la stagione 2005.

‘Didi’ Mateschitz era l’austriaco più ricco

Nel 2021 la sua fortuna era stimata in 26,9 miliardi di dollari e possedeva il 49% della società Red Bull. Le sue apparizioni pubbliche erano rare, non rilasciava quasi mai interviste. C’erano solo foto di lui quando ha partecipato ai suoi eventi sportivi, come il Gran Premio di Formula 1 in Austria, il Red Bull Ring in Stiria/Spielberg o le partite delle sue squadre di calcio Red Bull Salisburgo (Austria) e RB Lipsia ( Germania).

Mateschitz non si è mai sposato. Lascia la sua giovane compagna, Marion Feichtner, 39 anni, e il figlio Mark, 29 anni, frutto della sua relazione con Anita Gerhardter. Mark dovrebbe seguire le orme di suo padre.