Misterioso Cerchio nel Grano nel Wiltshire: cura in codice del Coronavirus COVID-19 ?

Il misterioso cerchio nel grano a forma di coronavirus è stato scoperto venerdì in un campo per la coltivazione dell’orzo da un contadino nel Wiltshire, nel Regno Unito. Nella contea è stato trovato un accattivante design di 200 piedi che si dice sia l’epicentro del turismo del Crop Circle. La posizione esatta del cerchio non è stata rivelata per evitare visitatori curiosi che camminano sul campo agricolo.

L’improvvisa comparsa dei cerchi nel grano e dei loro intricati disegni ha portato a diverse teorie su come si formano. Gli avvistamenti di cerchi nel grano risalgono a centinaia di anni fa in Europa, con alcune persone che credevano di essere il risultato di UFO o astronavi che atterravano nei campi e appiattivano il raccolto. Coloro che contestano questa la teoria aliena credono fermamente che i cerchi siano creati dall’uomo, causando spesso tensioni tra i due gruppi.

Nel Crop Circle la cura per il Coronavirus Covid-19?

 

Ci hanno inviato per posta elettronica questa spiegazione. Il numero 8 nella tavola periodica è OSSIGENO
Il numero 17 equivale al cloro. Come evidenziato nella figura sopra, la parte più esterna del disegno ha 8 protuberanze, la parte centrale ha 8 strutture esterne. All’interno della massa centrale ci sono 6 (carbonio) e 3 (litio) (carbonato di litio = Li2 C O3, che è usato per trattamenti bipolari).

La massa centrale + le sue protuberanze, escludendo quella che si estende a formarne una all’esterno, aggiungono 17 che corrispondono al cloro (CL). Se aggiungiamo questo con quella più esterna che tiene 8 (O) e alle altre 8 (O) protuberanze della massa centrale, come risultato otteniamo 17 (CL) e 8 (O) 8 (O), cioè ClO₂ = Diossido di Cloro = CDS.

Il diossido di cloro è un potente ossidante ed è utilizzato nel candeggiamento e nel trattamento delle acque per la disinfezione. Un gas quindi altamente ossidante e piccolo come la molecola di acqua. Quando questo gas viene incorporato nell’acqua e bevuto secondo i protocolli descritti da Andreas Ludwig Kalcker, questo annichilisce le cellule acide ossidandole.

Questo composto annulla la distruzione di tutti i tipi di agenti patogeni acidi, “incluso l’ultimo insetto che va molto di moda ultimamente”.

“Il diossido di cloro ha un’azione disinfettante migliore del cloro in acque a pH neutro, riesce a controllare meglio i batteri della legionella e diversi virus, ed è anche meno corrosivo. L’unico inconveniente è la produzione di cloriti” – Wikipedia.

Le raccomandazioni dell’OMS

Come spiega l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), non esistono ancora vaccini, farmaci o trattamenti contro il coronavirus per prevenire o curare COVID-19. I vari farmaci e trattamenti studiati attualmente contro il coronavirus non includono diossido di cloro o clorito di sodio.

Il clorito di sodio e il diossido di cloro in cui viene trasformato hanno una forte azione ossidante e il loro consumo può causare dolore addominale, nausea, vomito, diarrea, avvelenamento, insufficienza renale e disturbi del sangue. In altre parole, come l’MMS (Miracle Mineral Solution o Miracle Mineral Suplement – supplemento miracoloso o soluzione minerale) è un prodotto tossico e corrosivo di cui sono documentati casi di gravi danni ai reni in caso di sovradosaggio.

Probabilmente non è molto dannoso in piccoli dosaggi che molte persone consumano, ma è comunque pericoloso se consumato regolarmente e, in ogni caso, non produrrà alcun miglioramento nella salute, quindi non sembra un rischio utile da correre.