wA2YlQR

Il Coordinamento nazionale della protezione civile del Messico ha annunciato questa domenica che il semaforo di allerta per il vulcano Popocatépetl è passato dalla fase 2 gialla alla fase 3. Secondo il Centro nazionale per la prevenzione dei disastri (CENAPRED), per quest’ultima fase, corrispondente al livello intermedio del semaforo di allerta, si prevede un aumento dell’intensità delle esplosioni, con lancio di frammenti incandescenti. Possibile caduta di cenere da lieve a moderata anche nelle città vicine e flussi piroclastici di medio raggio.

Come raccomandazioni principali, CENAPRED indica di non rimanere nell’area, entro un raggio di sicurezza di 12 km. Come misura preventiva, suggerisce che la popolazione abbia a portata di mano documenti importanti, in via prioritaria, quelli insostituibili. Preparare torce elettriche e batterie di riserva, mascherine e un piccolo kit di pronto soccorso. Inoltre, propone di avere acqua potabile e cibo non deperibile per rifornire la propria famiglia per un periodo di 3 giorni e di riservare denaro contante.

Sottolinea inoltre che bisogna essere attenti alle informazioni ufficiali e alle indicazioni delle autorità.