Il più affascinante Video di UFO Ovnis filmato dalla NASA

Oggi vi mostriamo uno dei più affascinanti video di UFO Ovnis filmato dalla NASA e registrato durante il viaggio del space shuttle Atlantis alla Stazione Spaziale Internazionale nel Settembre del 2006.

Durante la missione di 13 giorni, un certo numero di oggetti misteriosi sono stati avvistati dagli astronauti, e un avvistamento in particolare ha causato il ritardo dell’Atlantis nel suo ritorno alla Terra.

Il 19 settembre del 2006, 11 giorni dopo la missione, quando si stavano preparando per il loro ritorno a casa, gli astronauti a bordo della navetta informarono il Centro di controllo della missione che, dopo il test del sistema di controllo della reazione, fu visto un oggetto volante non identificato muoversi in un percorso orbitale con l’Orbiter.

Gli astronauti sono riusciti a filmare il misterioso oggetto volante usando una telecamera TV di bordo, ma sfortunatamente, e come accade spesso in queste situazioni, la risoluzione delle immagini non era abbastanza alta per poterlo indentificare.

In un reportage di Space.com del 19 settembre soprannominato “Atlantis Landing Delayed After Mystery Object Spotted“, possiamo vedere l’importanza che gli astronauti hanno dato all’oggetto, non solo della NASA, e la confusione che ha creato.

La domanda è Che cos’è?“, così ha detto all’epoca il manager del programma Shuttle della NASA Wayne Hale, aggiungendo che l’oggetto, che appariva piccolo e scuro contro una Terra blu nel video, poteva essere qualcosa di semplice come il ghiaccio, un panno di ceramica riempitivo di spazi vuoti, o un pezzo di plastica di riserva di spessore innocuo noto per essere appeso allo scudo termico di Atlantis. “È qualcosa di buono come quello che abbiamo visto prima, o è qualcosa di più critico a cui dovremmo prestare attenzione?”. O è possibile che l’oggetto possa essere stato qualcosa di molto più che misterioso?

La NASA Spaceflight ha scritto sull’oggetto mistero lo stesso giorno in cui è stato pubblicato l’articolo su space.com affermando che:

“Il ritorno a casa dello Shuttle Atlantis è stato ritardato di un giorno, fino a giovedì mattina, a causa delle cattive condizioni meteorologiche del Kennedy Space Center, e continua

l’analisi dei gestori della NASA / Tiger Team per accertare se potrebbe essere un UFO (Unidentified Falling Object) dopo che l’oggetto è stato individuato vicino all’orbiter. Il gestore della navetta Wayne Hale ritiene che l’oggetto sia probabilmente lo Shim Stock, individuato da immagini prese dalla Stazione Spaziale Internazionale il giorno 3 del volo”.

Parlando alla NASA Spaceflight all’epoca, Wayne Hale ha detto: “Sembra che l’oggetto ruzzoli, e sembra anche di forma rettangolare. Ma non abbiamo un metro di riferimento per spiegare quella fotografia. Quindi abbiamo ancora un po’ di mistero“.

Ma nonostante il tentativo di capire di cosa si trattava, nessuno poteva dirlo con certezza. Ciò che la NASA sapeva a quel tempo è che non mancava nulla dall’orbiter: “Abbiamo già eliminato molte parti dell’orbiter (attraverso questi dati)”, ha confermato Hale.

Quello non fu l’unico oggetto avvistato. Gli astronauti individuarono rapidamente altri oggetti misteriosi vicino alla navetta. All’epoca, il comandante di Atlantis, Brent Jett, descriveva gli oggetti come due anelli, aggiungendo che: “Non sembra nulla di ciò che ho visto al di fuori dello shuttle”.

È interessante menzionare che durante il programma della NASA Space Shuttle, innumerevoli oggetti misteriosi sono stati individuati non solo vicino alle navette spaziali della NASA stessa, ma anche vicino alla Stazione Spaziale Internazionale.

Ecco il video pubblicato da Ancient Code su YouTube e che sono state tratte dal video di NASA TV: