HrcKf0T

Fino a pochissimo tempo fa le piattaforme online lavoravano per adottare funzioni di storie effimere e chat room vocali, anche se quasi senza rendercene conto abbiamo cambiato l’era, in cui ora lavorano per essere più simili a TikTok e integrare modelli di Intelligenza Artificiale generativa, con grande presenza di OpenAI ChatGPT.

A tal proposito Grammarly, noto assistente alla scrittura, sta finalizzando il lancio per i prossimi mesi di GrammarlyGO, la nuova soluzione che, attraverso la sua Intelligenza Artificiale generativa, consentirà “accelerazione della produttività” con la scrittura personalizzata di testi secondo il proprio stile e non solo.

Possibilità di scrittura sbloccate con l’IA generativa

L’idea iniziale è che il prossimo aprile arriverà in fase beta per gli attuali clienti dei piani Grammarly Premium, Grammarly Business e Grammarly for Education, nonché per gli utenti del piano gratuito, negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Germania, Polonia e Ucraina.

Grammarly presenta la sua nuova proposta di produttività come segue:

Usa GrammarlyGO per sbloccare le tue idee e consentire una produttività accelerata per team e singoli. GrammarlyGO tiene conto del tuo contesto, delle tue preferenze e dei tuoi obiettivi per generare istantaneamente bozze, schemi, risposte e revisioni di alta qualità quando ne hai bisogno.

Oltre a generare testi da zero, come rispondere ad una mail in base al suo contenuto, è anche in grado di rifare testi basati su testi esistenti in base al tono e alla chiarezza indicati, o addirittura rifarli a quelli più lunghi o più brevi in ​​base a i testi già scritti.

Questa nuova soluzione farà risparmiare tempo, soprattutto quando non sono disponibili le parole più appropriate per ogni situazione, dove basteranno pochi secondi per ottenere testi generati dall’IA secondo le intenzioni di ciò che si vuole esprimere.

Le funzionalità che accompagneranno le applicazioni e i servizi preferiti

Sul sito GrammarlyGO si segnalano espressamente le funzionalità che gli

utenti possono trovare:

Composizione: “Scrivi un messaggio con poche parole e ricevi una bozza in pochi secondi”.
Riscrittura: “Genera istantaneamente nuove versioni della tua scrittura che puoi personalizzare in tono, chiarezza o lunghezza”.
Ideate: “Ottieni nuove prospettive e una struttura istantanea per il brainstorming e i progetti”.
Risposta: “Rispondi rapidamente alle e-mail utilizzando prompt specifici del contesto”.
Personalizzato: “Imposta i controlli di stile personalizzati in modo che il testo generato abbia la tua voce preferita”.

Con la nuova soluzione, Grammarly scrive un nuovo capitolo nella sua missione di assistente alla comunicazione tenendo conto anche di:

…gli elevati standard di privacy, sicurezza, responsabilità e qualità a cui abbiamo dato la priorità per oltre un decennio, l’IA generativa consente a Grammarly di mantenere ulteriormente la nostra promessa di assistenza alla comunicazione che migliora la vita delle persone.

Come per le funzioni intelligenti integrate in servizi come Gmail o MS Word, l’utente avrà sempre l’ultima parola, potendo accettare o meno ciò che il nuovo servizio ha fatto, e potrebbe anche sovrapporsi ad alcune delle funzioni integrate sulle piattaforme stesse, dove l’utente deve scegliere l’opzione che meglio si adatta ai propri criteri.