Un residente di Como (Lombardia, Italia) che è andato a fare una passeggiata per calmarsi dopo aver litigato con la moglie, ha percorso circa 450 chilometri in una settimana. Durante la sua lunga camminata, il 48enne ha percorso in media 60 chilometri al giorno ed è finito a Fano, città marchigiana affacciata sul mare Adriatico.

Diversi agenti di polizia che stavano conducendo un controllo hanno fermato quell’uomo arrabbiato mentre camminava lungo un’autostrada nazionale alle due del mattino e hanno confermato che non aveva usato alcun mezzo di trasporto. Nella sua dichiarazione, ha affermato di non rendersi conto di aver viaggiato così tanto e di aver ricevuto cibo e bevande da diverse persone che ha incontrato lungo la strada.

E’ già stato battezzato sui social e su alcuni media come “Forrest Gump italiano“. ha assicurato che stava bene, anche se forse “un po ‘stanco”. Dopo il processo di identificazione, le autorità hanno trasferito il viaggiatore in un albergo e il giorno successivo sua moglie, che aveva denunciato la sua scomparsa, è andata a cercarlo.

Quella donna doveva farsi carico del conto dell’istituto e assumersi la multa di 400 euro inflitta al marito per aver violato il coprifuoco a causa della pandemia coronavirus del covid-19.