Eruzione Vulcano Nyiragongo, popolazione in fuga da Goma

Il governo della Repubblica Democratica del Congo ha attivato il piano di evacuazione della città di Goma dopo lo scoppio di questo sabato del Monte Nyiragongo, uno dei vulcani più attivi dell’Africa. I membri del governo, che si sono incontrati urgentemente a causa dell’eruzione del vulcano, stanno “discutendo misure urgenti da prendere ora”, secondo il portavoce del governo Patrick Muyaya. Il vulcanologo di Goma Dario Tedesco ha detto che la lava del Vulcano Nyiragongo sta raggiungendo l’aeroporto di quella città. Secondo Tedesco, una nuova frattura si è aperta nel vulcano e la lava si sta muovendo a sud, in direzione di Goma.

Eruzione Vulcano Nyiragongo, popolazione in fuga da Goma (Congo)

In precedenza, l’eruzione del Nyiragongo, che si trova a circa 20 chilometri a nord di Goma, ha causato il panico tra i residenti di quella città, che hanno iniziato a lasciare le proprie case dirigendosi verso il vicino confine con il Ruanda. È stato anche riferito che la fornitura di elettricità a Goma è stata interrotta a causa dell’eruzione.

Eruzione Vulcano Nyiragongo, popolazione in fuga da Goma (Congo)

Nel frattempo, sul Web sono apparse le prime immagini dell’eruzione del Nyiragongo, un vulcano

alto 3470 metri la cui lava superfluida può raggiungere velocità fino a 96 chilometri orari quando scende lungo i pendii.

L’ultima volta che il Nyiragongo è scoppiato è stato il 17 gennaio 2002, uccidendo 250 persone e lasciando 120 mila persone senzatetto dopo che la lava ha coperto quasi tutta la parte orientale di Goma, inclusa metà della pista di atterraggio dell’aeroporto. La sua eruzione più mortale fu nel 1977, quando morirono più di 600 persone.