Enorme Palla di Fuoco sopra i cieli d'Alaska, scattano allarmi attività vulcanica.

Un grande meteorite a forma di palla di fuoco ha solcato i cieli dell’Alaska occidentale e ha attivato diversi sensori installati per rilevare l’attività vulcanica. Lo riferisce lo United States Geological Survey (USGS).

I residenti locali hanno riferito il 15 ottobre del passaggio di una meteora in varie zone dello stato americano. Un testimone l’ha descritta come una “enorme palla di luce nel cielo”, mentre un altro l’ha paragonata a “fuochi d’artificio” quando si è rotta in quattro. Si ritiene che l’oggetto sia esploso da qualche parte a est della città di Kaltag, hanno detto in una nota esperti dell’American Geophysical Union.

Durante il passaggio dell’oggetto, sono scattati sei allarmi di sensori che monitoravano l’attività vulcanica nella penisola di Kenai. Questi sistemi sono progettati per analizzare i cambiamenti nella pressione atmosferica e rilevare i suoni a bassa frequenza durante le eruzioni vulcaniche.

Gli specialisti dell’USGS hanno notato che l’evento ha anche innescato gli allarmi del Mount Spurr, un grande vulcano nell’area che ha eruttato l’ultima volta nel 1992. Tuttavia, poiché sono stati attivati ​​anche altri sistemi di monitoraggio, gli specialisti hanno rapidamente escluso che ci sarebbe un’eruzione al vulcano, come riportato da News Week.

Scienziati dell’USGS Alaska Volcano Observatory hanno lavorato con i ricercatori del Fairbanks Geophysical Institute dell’Università dell’Alaska per indagare sulla causa e hanno scoperto che gli infrasuoni, oltre a rilevare l’attività vulcanica e le esplosioni, sono anche un buon strumento per misurare la traiettoria delle rocce spaziali che entrano nell’atmosfera del nostro pianeta.

“Normalmente non lavoro con le meteore, ma spesso sono ottime fonti di infrasuoni per aiutare a comprendere meglio le prestazioni delle nostre reti, e penso che forniscano preziose informazioni sulle meteore e sui bolidi stessi”, ha detto lo scienziato David Fee.