Venerdì sono state pubblicate sui social media immagini che mostrano dozzine di squali morti. Gli animali sarebbero stati trovati su una spiaggia sull’isola di South Stradbroke, nello stato australiano del Queensland. Nelle foto non si vedono ferite sugli squali, mentre alcuni di loro appaiono con le sardine in bocca.

Il dipartimento della pesca del paese ha riferito che le autorità locali “indagheranno se le segnalazioni di squali morti sulla spiaggia sono attuali e se la loro presenza è dovuta a una cattura scartata”, aggiungendo che “i pescatori locali devono raccogliere il loro pescato lontano da la costa e rilasciare qualsiasi cattura viva, se possibile”.

La pubblicazione delle foto arriva pochi giorni dopo che uno squalo bianco (Carcharodon carcharias) è stato trovato martedì a Point Lowly, vicino alla città di Whyalla (South Australia), sollecitando un’indagine sulle cause della sua morte. Questa specie è protetta in Australia. In questo modo, le persone che catturano, feriscono o vendono la sua faccia vengono multate fino a 10mila dollari australiani (oltre 7400 USD).