CLIMA – Gli effetti prodotti dal riscaldamento globale possono portare a far pensare che il ghiaccio nel mondo vada via via sciogliendosi fino all’inalzamento dei livelli dei mari. Questa era la teoria che preoccupava più di tutti, fino a questo momento. Uno studio recente infatti, rivela che, mentre il ghiaccio del mare Artico (la regione della Terra circostante il polo nord) è diminuito notevolmente nel corso degli ultimi tre decenni, l’Antartide (la regione della Terra circostante il polo sud) è cresciuto in dimensioni con un tasso significativo dal 1985 del circa 1,9%, confermando però che la causa di tutto ciò resta sempre il riscaldamento globale, in quanto l’estensione del ghiaccio marino in Antartide è il risultato degli effetti

combinati del vento e l’aumento della temperatura globale.

Secondo lo studio olandese del Royal Meteorological Institute pubblicato su “Nature Geoscience“, questo può sembrare un paradosso, perché è il riscaldamento globale che sta causando l’aumento del ghiaccio marino in Antartide. Tuttavia, secondo gli esperti, l’aumento del ghiaccio non è regolare, ma combina periodi di scongelamento e di raffreddamento, quest’ultimo più importante del primo.