Cambiamento climatico, Clima: biodiversità mondiale a rischio collasso.

La biodiversità mondiale subirà un collasso se non verranno adottate misure urgenti. Se non intraprendiamo un’azione urgente e concertata per invertire, assisteremo la perdita di specie nei tropici. Secondo uno studio pubblicato su Nature a luglio, dal titolo “The future of hyperdiverse tropical ecosystems”, si profila un collasso globale della biodiversità. Gli autori dello studio affermano che l’incapacità di agire in modo rapido e deciso aumenterà notevolmente il rischio di perdita di specie senza precedenti e irreversibili nelle più diverse parti del pianeta:

sarà una catastrofe biblica.

Urgentissimo intervenire sul cambiamento climatico.

È il primo rapporto di alto livello sullo stato dei quattro più diversi ecosistemi tropicali del mondo: foreste tropicali, savane, laghi e fiumi e barriere coralline. È stato scoperto che, sebbene i tropici coprano solo il 40% del pianeta, ospitano più di tre quarti di tutte le specie, compresi quasi tutti i coralli di acque poco profonde e oltre il 90% delle specie di uccelli del mondo. La maggior parte di queste specie non si trova da nessun’altra parte e milioni di altre sono ancora sconosciute alla scienza. Secondo il ricercatore Benoit Guénard, “al ritmo attuale di descrizione della specie – circa 20 mila nuovi all’anno – ci vorranno almeno 300 anni per catalogare la biodiversità”.