Calvarese non espelle Ronaldo per calcio in faccia a Cragno

POLEMICHE AL SARDEGNA ARENA – Al 13′ di Cagliari-Juve Cristiano Ronaldo commette un fallo che a detta di tutti era da cartellino rosso. Entrata a gioco pericoloso con gamba alta sul portiere del Cagliari Alessio Cragno.

L’arbitro è Gianpaolo Calvarese (sempre vincente la Juve sotto la sua direzione di gara): decide solamente per un cartellino giallo. Cragno riceve i tacchetti della scarpa di CR7 prima sul braccio e poi sul mento in faccia, tanto che rimane a terra, dolorante e sanguinante, ed è costretto alle cure mediche, durate qualche minuto con gioco ovviamente fermo. Social roventi per il fallo killer di CR7: “Scandaloso non sia stato buttato fuori”.

Anche l’ex arbitro Luca Marelli a Tutti Convocati si è espresso sulla mancata espulsione di Cristiano Ronaldo: “Giusto fischiare il rigore per la #Juventus senza sanzione disciplinare per #Cragno. Espulsione per CR7? E’ rosso, è la classica fattispecie del grave fallo di gioco. Il suo intervento pur non essendo volontario, rientra nella categoria. Male il VAR”.