Bill Gates prevede Epidemia Globale di Malaria dovuta al Coronavirus

Le zanzare non indossano mascherine“: secondo l’uomo d’affari, in molti paesi è probabile che la pandemia raggiunga il suo apice nel momento peggiore possibile, ossia il culmine della stagione di trasmissione della malaria.

L’enorme pressione sui sistemi sanitari di tutto il mondo durante l’attuale pandemia di coronavirus rende più difficile per l’umanità combattere la diffusione della malaria, ha ricordato il co-fondatore di Microsoft Bill Gates in un post sul blog.

Il miliardario americano crede che, mentre il COVID-19 si diffonde in tutto il mondo, “è importante ricordare che l’animale più mortale del mondo non ha preso una pausa durante questa pandemia”.

“Le zanzare non mantengono le distanze sociali. E non indossano mascherine. Le zanzare mordono ogni notte e infettano milioni di persone con la malaria, una malattia che uccide un bambino ogni due minuti di ogni giorno”, ha scritto Gates.

Gates ha ricordato che durante l’epidemia di Ebola in Africa sei anni fa, molte più persone sono morte di malaria, tubercolosi e AIDS che per quella malattia, perché tutta l’attenzione medica era diretta alla lotta contro il nuovo virus.

“I funzionari sanitari temono che lo stesso possa accadere con covid-19”, ha avvertito il co-fondatore di Microsoft nel suo articolo.

Inoltre, ha osservato che la pandemia ha causato problemi in molte regioni africane per quanto riguarda la fornitura di zanzariere, farmaci essenziali e test rapidi. Ha aggiunto che, secondo le previsioni dell’OMS, se la situazione non verrà risolta, la mortalità per malaria nell’Africa subsahariana raggiungerà quest’anno il livello del 2000, quando morirono 764.000 persone.

“Non c’è scelta tra salvare vite da covid-19 e salvare vite da malaria. Il mondo deve permettere a questi paesi di fare entrambe le cose”, ha concluso Gates.