SPAZIO NEWS – La telecamera “stereo” ad alta risoluzione di Mars Express, una sonda interplanetaria dell’Agenzia spaziale europea (ESA), ha catturato sulla superficie del pianeta rosso un’insolita “figura angelica” con “un cuore al centro“. Come ha spiegato l’agenzia in una dichiarazione rilasciata giovedì, “la scena eterea è nella regione del polo sud di Marte“, un’area generalmente coperta da uno spesso strato di ghiaccio e anidride carbonica congelata. Tuttavia, essendo estate nell’emisfero sud del pianeta, è possibile apprezzare i depositi di ghiaccio dove sono state trovate le figure.

I ricercatori sospettano che la mano dell’angelo corrisponda a un deposito di sublimazione, formato quando il ghiaccio si trasforma in gas. Da parte sua, si ritiene che la testa e l’alone siano costituiti da un cratere da impatto.

Infine, il cuore, sottolinea l’ESA, è formato da una serie di dirupi o pendii molto ripidi – prodotto di processi erosivi – separati da dune di un materiale scuro fino ad ora sconosciuto.

Allo stesso modo, a sinistra delle immagini puoi vedere i vortici di polvere, un fenomeno comune su Marte, formato quando il vento soffia via la polvere dalla superficie riscaldata dal Sole.

Le esplorazioni Mars Express, iniziate nel 2003, hanno aiutato gli scienziati a comprendere meglio la geologia, la chimica e le condizioni atmosferiche del nostro vicino planetario. Tra i suoi risultati più rilevanti c’è un grande serbatoio d’acqua sotterraneo, segnalato nel 2018. Allo stesso modo, solo pochi mesi fa ha rilevato segni che suggeriscono l’esistenza di tre nuovi stagni di acqua salata liquida ricoperti da strati di ghiaccio.