Superpeer: Ecco l'App per farti pagare per una videochiamata di 30 minuti.

Pagheresti 100 euro per realizzare una videoconferenza di mezz’ora con il tuo influencer preferito? Apparentemente la risposta è sì in molti casi, ecco perchè esiste una startup che fa esattamente questo.

Si chiama Superpeer, un’app che gli influencer possono utilizzare per fissare un prezzo per il tempo che passano a parlare con i loro follower. Si deve solo definire l’URL unico e quando un follower accede ad esso, si può effettuare il pagamento per parlare con lui per un periodo di tempo limitato, senza scambiare dettagli di contatto reali o altro, completamente privato.

Imposta il tuo prezzo, disponibilità e condividi il tuo URL. Questo è tutto. Chiunque può chiamarti nel mondo, in privato, senza scambiare informazioni di contatto.

L’idea è di rispondere alle domande dei fan, chattare e divertirsi facendo soldi. Superpeer controlla il calendario dell’influencer e le prenotazioni sono collocate in uno spazio vuoto disponibile, quindi non è necessario preoccuparsi di tale argomento.

Superpeer non ha commissioni mensili ricorrenti, ogni pagamento viene automaticamente trasferito sul conto bancario dell’influencer, ma addebita una commissione per ogni chiamata effettuata.

Ora lo hanno aperto per la registrazione di influencer, quindi se pensi che i tuoi follower pagherebbero per una chat di videoconferenza con te, puoi registrarti sul loro sito web.

Inizialmente, offrono Superpeer a coloro che vogliono connettersi con i loro follower esistenti.

Per diventare un Superpeer, devi:

  • Avere almeno 21 anni (se vivi negli Stati Uniti) o 18 in altri paesi.
  • Avere follower sui canali dei social media con cui si desidera interagire. Raccomandano almeno 20.000 follower.
  • Possedere un conto bancario in uno dei 29 paesi che attualmente supportano: Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malesia, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti.

Se l’utente ritiene che la chiamata abbia violato i Termini di servizio e desideri un rimborso, può avviare una controversia entro 48 ore dalla chiamata. Quindi, e solo allora, esamineranno la registrazione di esso.

L’alternativa per farti pagare se non hai 20 mila follower.

Al momento l’unica alternativa per essere pagato per una videochiamata da tutto il mondo, è quello di ricevere il pagamento via PayPal o tramite trasferimento bancario come il bonifico internazionale, e poi concedere la connessione attraverso una delle tantissime applicazioni per videochiamata gratuita come Facebook Messenger, Skype, WhatsApp, Google Duo, Zoom.us per citarne alcuni.