L’Osservatorio del vulcano delle Hawaii ha alzato il livello di allerta rossa dopo l’eruzione del vulcano Kilauea sull’isola delle Hawaii mercoledì.

Secondo le immagini, alla base del cratere “Halemaʻumaʻu” si sono formate diverse fessure, generando colate laviche sulla superficie del lago di lava, attive fino a maggio 2021.

Secondo quanto riferito, l’eruzione si verifica all’interno di un’area chiusa del Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii, quindi il rischio maggiore è legato agli alti livelli di gas vulcanici, che vengono continuamente rilasciati durante le eruzioni del Kilauea.

Le autorità mettono in guardia la popolazione dai detriti derivanti dall’eruzione e che potrebbero percorrere lunghe distanze.

Il vulcano Kilauea è considerato uno dei più attivi al mondo

Si stima che durante il secolo scorso abbia eruttato circa 50 volte. Dopo essere stato in costante attività vulcanica tra il 1983 e il 2018, il Kilauea si è addormentato per circa due anni. Tuttavia, il 21 dicembre 2020, ha eruttato di nuovo, eruttando circa 10 milioni di metri cubi di lava. La sua attività è durata fino a maggio di quest’anno.