Real Madrid e Manchester City

UEFA CHMAPIONS LEAGUE – Il match tra Real Madrid e Manchester City, considerato un incontro di alto livello già prima della finale, finisce in parità 3-3. Gli inglesi sono passati in vantaggio già al 2° minuto grazie a una punizione di Bernardo che ha colto di sorpresa Lunin, ma il Real ha prontamente reagito portandosi in vantaggio per 2-1 entro il 13° minuto, con un’autorete di Dias su tiro di Camavinga e una ripartenza di Rodrygo. Nella seconda metà della partita, il City ha realizzato una rapida rimonta segnando due gol in cinque minuti tra il 66° e il 71°, grazie a Foden e Gvardiol, ma Valverde ha risposto con un gol spettacolare che ha ristabilito la parità, con un destro al volo all’angolino.

Alessandro Del Piero ha definito la partita al Bernabeu tra Real Madrid e Manchester City come una delle più belle nella storia della Champions League, elogiando l’alto livello di gioco e la bellezza dei gol. Ha notato che, nonostante l’importanza dell’incontro, entrambe le squadre hanno giocato in modo aperto e coraggioso. Del Piero ha inoltre elogiato le qualità di Foden, sottolineando che il gol segnato rappresenta perfettamente le sue caratteristiche audaci e sagge.

Nel secondo incontro della serata, Arsenal e Bayern Monaco pareggiano 2-2. L’Arsenal parte con un forte impeto, segnando il primo gol con Saka. Il Bayern riesce a pareggiare con Gnabry e a portarsi in vantaggio con un rigore di Kane. Tuttavia, l’Arsenal riesce a recuperare grazie a un gol di Trossard.

Il risultato finale lascia aperte le possibilità di qualificazione per entrambe le squadre, con il ritorno previsto per il 17 aprile all’Allianz Arena di Monaco.