WhatsApp con messaggi audio negli aggiornamenti di stato

Se sei stanco dei lunghi audio che i tuoi amici ti inviano in ogni momento, allora la nuova proposta WhatsApp potrebbe non essere tra le tue preferite. Questo è solo un test per ora, ma potresti presto vedere messaggi audio anche negli aggiornamenti di stato.

Messaggi audio anche negli aggiornamenti di statodi WhatsApp

Nell’ultima versione di WhatsApp per Android, il team di WABetaInfo ha scoperto che stanno lavorando alla possibilità di aggiungere una nuova opzione per aggiornare gli stati: i messaggi audio.

Quindi, oltre a caricare una foto o un video o semplicemente a scrivere del testo su uno sfondo, gli utenti possono lasciarsi trasportare e registrare il proprio audio per aggiornare il proprio stato. Nonostante non sia ancora noto come saranno le dinamiche, negli screenshot che condividono si può notare che l’icona del microfono è aggiunta al menu mobile accanto alle opzioni per scrivere o caricare una foto.

Non sappiamo quale sarà il limite di questi audio e come verranno visti negli stati, ma questi dettagli saranno sicuramente conosciuti nelle prossime beta di WhatsApp. Per quanto riguarda la sua visibilità, va rispettata la configurazione dell’utente.

Quindi, se hai impostato tutti per vedere i tuoi aggiornamenti di stato, anche questi audio saranno pubblici. Oppure, se li hai impostati in modo che siano visibili solo a determinati contatti, tale impostazione sarà rispettata.

Se invece non ti piace ricevere messaggi vocali, questa funzione di WhatsApp potrebbe non sembrare una buona idea, dato che ti costringerà ad averli anche negli stati dei tuoi contatti. E se vuoi sapere cosa dice un memo vocale su WhatsApp senza che il tuo contatto sappia che l’hai aperto, dovrai trovare un nuovo trucco per gli stati.

Ricordiamo che WhatsApp ha molte funzioni in fase di sviluppo e molte altre in versione beta, quindi ci sono molte nuove funzionalità in attesa per il resto del 2022. Molte delle funzioni in attesa cercano di migliorare i messaggi vocali e aggiungere più funzioni all’app per migliorare l’esperienza dell’utente.