Uccide sua moglie con un serpente cobra per sposare un'altra donna.

Un uomo è stato accusato di aver ucciso sua moglie rilasciando deliberatamente un cobra nella stanza coniugale in modo che il serpente attaccasse la donna. L’omicidio è avvenuto di recente nello stato del Kerala (India). Il sospettato, identificato come Sooraj, aveva già tentato di uccidere la coniuge a marzo, usando lo stesso metodo, ma non ci riuscì. All’epoca, la ragazza di 27 anni, identificata come Uthra, fu ricoverata in ospedale per quasi due mesi.

Questa volta, le autorità hanno scoperto una serie di registri telefonici in cui Sooraj era in contatto con i gestori di serpenti e le prove che accedeva ai video sulla gestione di questi tipi di rettili.

Presumibilmente, la vittima si stava riprendendo dal primo attacco, a casa dei suoi genitori, quando suo marito avrebbe lanciato il serpente cobra mentre dormiva.

La polizia in un comunicato citato dall’agenzia di stampa: “Sooraj rimase nella stessa stanza di Uthra, come se nulla fosse accaduto. Il giorno successivo, continuò la sua routine mattutina fino a quando non fu avvisato dalle urla della madre di Uthra”.

La donna è stata immediatamente trasferita in un ospedale, dove è stata confermata la sua morte. Ma poi i genitori della giovane donna sono diventati sospettosi del crimine quando l’uomo ha cercato di assicurarsi la proprietà di Uthra pochi giorni dopo la sua morte.

Il matrimonio tra i due aveva comportato una dote di quasi 100 monete d’oro, una nuova auto e circa Rs 500.000 (circa 20 mila dollari USA). “Sooraj temeva che divorziare da Uthra avrebbe significato restituire l’intera dote. Fu allora che decise di ucciderla”, hanno aggiunto le autorità, rilevando che l’uomo intendeva sposare un’altra donna.