NOTIZIE IN

Oggi domenica 22 Maggio 2022

Sport | Scienza | LifeStyle | Salute | Turismo | Esteri | Economia | Show | Italia | Tech

Proteina Ultime Notizie

La malattia di Alzheimer avrebbe le ore contate. In un modello murino della malattia, i ricercatori hanno scoperto che una versione solubile del recettore toll-like 5 (TLR5) riduce l’accumulo del β-amiloide tossico che causa la degenerazione e la morte dei neuroni. Il sistema immunitario svolge un ruolo nella progressione della malattia di Alzheimer...

Un virus potrebbe essere responsabile della coscienza umana? Avrebbe dato origine a una proteina a cui dobbiamo la comunicazione tra le cellule nervose. C’è ancora molto da scoprire sul nostro genoma e su come è stato costruito, ricostruito e modificato con il passare del tempo. Recentemente è stata scoperta una proteina a cui dobbiamo la...

SALUTE NEWS – Un nuovo studio ha dimostrato che bere quattro tazze di caffè al giorno può proteggere dai danni del muscolo cardiaco attraverso l’effetto della caffeina su una proteina chiamata p27. L’assunzione di caffeina è stata associata ad un minor rischio di diverse malattie metaboliche croniche come le malattie cardiovascolari...

Stavamo cercando un sito di vendita online per acquistare prodotti per fitness e palestra gym, in particolare proteina, creatina, glutammina, pre-work energitizzante, e aminoacidi ramificati BCA. Siamo capitati sul sito www.bestbody.it e dobbiamo dire che ne siamo rimasti altamente soddisfatti. In primo luogo il sito è veramente ben fatto: ordinato,...

“Non si diventa obesi tra Natale e Capodanno, ma piuttosto tra Capodanno e Natale“, recita una frase aforisma di Alberto Lodispoto. Che grande verità certo? E allora: come fare a combattere l’obesità? In questo caso la scienza ci viene in aiuto. Dalla Svizzera la notizia di una scoperta molto importante nel campo della lotta all’obesità....

I ricercatori dall’Università Cattolica di Louvain (UCL) in Belgio, sono riusciti a bloccare lo sviluppo dell’obesità e del diabete di tipo 2 nei topi, tramite due distinti trattamenti basati su un batterio chiamato “Akkermansia muciniphila” (foto). Se i test, che sono attualmente in corso, sono positive negli esseri umani,...