TikTok cancella 7 milioni di account che appartenevano a minorenni

Forse pochi lo sanno, essendo tutti adulti responsabili. Ma TikTok ha in realtà un limite di età per il suo utilizzo. Qualsiasi utente che tenti di utilizzare l’app deve confermare (o affermare) di avere almeno 13 anni. Questa situazione è complicata per natura, poiché la piattaforma è molto popolare tra le giovani generazioni. E i filtri di sicurezza non sono esattamente rigidi per consentire l’attivazione di un account. Abbiamo percepito che c’erano parecchi account di bambini su TikTok, ma non sapevamo quanti, fino ad ora. E la cifra è… considerevole, di più se contestualizzata.

7 milioni di minorenni cacciati da TikTok

Si scopre che l’app ha pubblicato il suo primo rapporto sulla trasparenza del 2021. Con cifre che vanno solo da gennaio a marzo, ma c’è ancora troppo da commentare. Poiché per la prima volta nella storia di questi rapporti l’app ha parlato direttamente del numero di account che elimina.

Specificando anche quanti di loro appartenevano a minorenni.

Succede che solo nel primo trimestre del 2021 sono stati cancellati in totale 11.149.514 account per violazione dei termini e delle condizioni del social network. Di questi, un totale di 7.263.952 account, più della metà, appartenevano ad utenti “sospettati di essere minorenni”.

Il punto su cui riflettere qui è che il numero di utenti bannati rappresenta meno dell’1% della base attiva totale che utilizza TikTok oggi. E gli account cancellati corrispondono solo a quelle persone che nel secondo filtro di verifica hanno avuto la franchezza di registrare la loro esatta data di nascita.

In altre parole, il numero di utenti minorenni che ancora utilizzano questa piattaforma è ancora nell’ordine di milioni. Pochi lo sanno ma c’è anche TikTok for Younger Users, pensato per i giovani con 12 anni di età. Quell’alternativa potrebbe essere più sana e più sicura.