Alieni sulla Luna: Strutture ET nelle fotografie NASA della Missione Apollo 15.

Sono passati solo 5 decenni dall’ultima missione in cui l’uomo ha calpestato la Luna, ed è sufficiente porre una sola domanda: perché non siamo più tornati sulla Luna? … Come è noto, Apollo 15 è stata la nona missione presidiata del programma Apollo della NASA, lanciato il 26 luglio 1971. Il primo con modifiche che ha permesso una durata del volo fino a 14 giorni.

In un video, dall’archivio della NASA, si possono vedere gli scienziati spaziali mntre studiano le immagini fotografiche della superficie lunare che ha ottenuto questa missione. Il 20 settembre Scott Waring ha analizzato i files del film rilasciati dalla NASA. Sebbene queste riprese possano essere considerate di bassa qualità, si manifesta la possibilità di apprezzare ciò che queste persone stanno osservando.

“C’è presenza di alcune strutture misteriose sulla superficie lunare. Le fotografie evidenziano enormi pareti osservate dagli scienziati della NASA. Appaiono strutture aliene costruite sulla superficie lunare“.

“Ci sono costruzioni simmetriche che possono essere fatte solo da un’antica civiltà extraterrestre, molto diversa da quella che può essere una formazione naturale”. Scott Waring è sicuro: “La NASA sapeva dell’esistenza extraterrestre nel 1971“.

“Sulla Luna c’è una presenza extraterrestre”.

La risposta degli ex impiegati della US Space Agency è chiara: “Sulla Luna c’è una presenza extraterrestre, gli astronauti lo hanno confermato dagli anni ’70”.

Forse è stato il momento in cui, almeno una civiltà extraterrestre ha avuto contatti segreti con un gruppo molto piccolo di persone di quel governo e forse di altri paesi.

La ragione dell’apparente non presenza umana sulla Luna, potrebbe essere il fatto di non vole far conoscere al mondo l’esistenza di questa civiltà extraterrestre. Pensate che un giorno verrà rivelata l’esistenza aliena sulla Luna? Vieni a commentare sulla nostra pagina Facebook Spazio UFO.

L’astronauta dell’Apollo 15 Alfred Worden (in molti se lo ricorderanno come “l’uomo che non scese sulla luna”) ha affermato che gli umani sono discendenti di alieni:

“Siamo noi gli alieni, ma crediamo che siano altri. Ma noi siamo quelli che sono venuti da qualche altra parte, perché qualcun altro ha dovuto sopravvivere. E sono saliti su piccole astronavi, sono venuti qui e sono atterrati, e hanno iniziato la civiltà qui. E se no mi credi, vai a cercare libri sugli antichi Sumeri e vedi cosa hanno da dire. Te lo diranno dall’inizio”.