Questo strano bruco si difende dai predatori con un "teschio" sul dorso

Le immagini di un insetto che ricorda un teschio sorridente o un alieno sono diventate virali sul web.

Il bruco della falena "Phyllodes imperialis.

È il bruco della falena “Phyllodes imperialis“, una specie in via di estinzione che vive sulla costa orientale dell’Australia. Sebbene il suo particolare disegno sembri essere posizionato sulla testa, in realtà si trova sul dorso del bruco e serve a spaventare i predatori.

“Quando minacciate o disturbate, le larve si piegano in avanti per mostrare la loro” faccia “come comportamento difensivo”, spiega Mary Cairncross Scenic Reserve.

Il bruco della falena "Phyllodes imperialis.

I bruchi si nutrono di una sola pianta, la vite “Carronia multisepalea”, che limita il loro habitat alle foreste pluviali.

Il bruco della falena "Phyllodes imperialis.

Quando sono adulte, queste falene misurano tra i 13 ei 17 centimetri di apertura alare, il che le rende uno degli insetti più grandi della zona. Vivono solo 30 giorni, durante i quali si nutrono del succo di frutti marci o troppo maturi. Sebbene abbiano un eccellente mimetismo che induce i predatori a scambiarle per foglie secche, hanno anche uno schema per spaventare i loro nemici. Nel caso di esemplari adulti si tratta di due macchie rosa e alcune macchioline bianche su sfondo nero.

La falena "Phyllodes imperialis.