Quasi 50.000 virus prima sconosciuti alla scienza scoperti nell'intestino umano

Un gruppo di scienziati provenienti da Australia e Stati Uniti ha trovato 54.118 tipi di virus nell’intestino umano, il 92% dei quali, o quasi 50.000, erano precedentemente sconosciuti alla scienza. La maggior parte di questi virus si è rivelata essere batteriofagi, secondo lo studio pubblicato sulla rivista Nature Microbiology. Questi microrganismi infettano le cellule batteriche e sono sicuri per l’uomo.

Per la loro ricerca, gli esperti hanno raccolto campioni di feci umane in 24 paesi in tutto il mondo, hanno isolato i virus e hanno analizzato i loro genomi. Di conseguenza, hanno compilato il più grande catalogo di virus intestinali fino ad oggi, con 189.680 genomi virali. Gli scienziati hanno anche analizzato sottospecie di vari virus e hanno scoperto che alcuni di essi mostrano modelli geografici specifici.

Ad esempio, il batteriofago crAssphage è diffuso in Asia, ma è praticamente assente in Europa e Nord America.

Quasi 50.000 virus prima sconosciuti alla scienza scoperti nell'intestino umano

Inoltre, i ricercatori hanno anche scoperto che un terzo delle proteine ​​virali più comuni ha funzioni sconosciute. Alcuni di essi sono in qualche modo collegati ad enzimi batterici responsabili della formazione di resistenza agli antibiotici. Il team ritiene che questo “inventario” di virus intestinali consentirà lo sviluppo della terapia dei fagi, un modo per combattere i batteri pericolosi, in cui vengono utilizzati virus mortali per i batteri invece degli antibiotici.