Il prossimo Grande Terremoto nella faglia di Sant'Andrea, rischio imminente in California.

Dopo il forte terremoto M6,4 che si è verificato questo giovedì in California, seguito da numerose repliche, l’ultima forte di magnitudo 5,4 nelle ultime ore, c’era preoccupazione tra gli abitanti dell’attività latente della faglia di Sant’Andrea, che si trova lungo 1300 chilometri.

Questa faglia è la causa di numerosi terremoti. Anche se la maggior parte sono impercettibili, ci sono stati anche alcuni di grande magnitudo come quelli di Parkfield nel 1857 (magnitudo stimato 8,0), San Francisco nel 1906 (7,8), Loma Prieta nel 1989 (7,1) e El Centro Baja California nell’aprile 2010 (7,2).

Mega Terremoto California: Rischio imminente.

Il rischio maggiore si trova all’estremo sud della faglia, dal momento che sono passati 300 anni in cui non c’è stato alcun movimento. Precedenti registrazioni indicano però che l’attività sismica si può verificare ogni 150 anni. Ciò indica che c’è un accumulo di energia che, una volta rilasciato, potrebbe scatenare uno dei terremoti più distruttivi della storia, il Mega Terremoto.

Gli scienziati dicono che questo terremoto potrebbe verificarsi entro i prossimi 30 anni, in modo che la città di Los Angeles e l’area circostante siano preparate per una possibile contingenza.

Il grande terremoto.

Susanne Jänecke, geologa della Utah State University, ha fatto un’ipotesi sulla possibile posizione del prossimo terremoto all’estremità meridionale della faglia di Sant’Andrea. La scoperta fu chiamata Durmid Stairway, che si trova nella zona sismica di Brawley. Consiste in due faglie principali quasi parallele e centinaia di faglie trasversali più piccole, simili a pioli.

La struttura è orientata a nord-ovest e si estende lungo la costa nord-est del Mar Salton fino alla zona Falla della costa orientale, sul lato opposto di San Andrés.

Faglia di Sant’Andrea pronta a causare un Super Terremoto, il famoso Big One.

Susanne Jänecke dice: “Ora abbiamo prove critiche sul possibile sito di nucleazione del prossimo grande terremoto sulla faglia di Sant’Andrea. Si pensava che questo possibile sito di nucleazione fosse una piccola area vicino a Bombay Beach, in California, ma il nostro lavoro suggerisce che ci potrebbe essere una “miccia” più a sud della Durmid Stairway all’interno della zona sismica di Brawley, lunga 37 miglia”.

I prossimi terremoti in quella zona potrebbero innescare una serie di terremoti che portano al lungo ritardo che gli scienziati attendono lungo la zona meridionale di San Andrés, ha spiegato.

“Fortunatamente, la continuazione nel nord della catena della costa orientale recentemente identificata della faglia di Sant’Andrea è più lontana dai principali centri abitati di quanto pensassimo. La faglia si trova lungo il margine orientale della Coachella Valley. Inoltre, la roccia rotta nell’interadella struttura potrebbe smorzare lo scuotimento del terreno associato al prossimo grande terremoto”.