C'è un portale dimensionale sull'Isola di Pasqua? Le rivelazioni di Sixto Paz

Sono molte le esperienze che Sixto Paz ha vissuto nel mondo scientifico. Ma la più incredibile e straordinaria è la sua descrizione dei portali dimensionali. Il nostro pianeta, oltre ad appartenere a un potente e immenso Sistema Solare, va oltre l’essere l’elemento fisico che conosciamo. Sulla Terra ci sono tante realtà e di varie versioni. E questi sono stati usati per scopi diversi.

Isola di Pasqua e il portale dimensionale

I punti chiave o speciali possono essere trovati ovunque. Lì, le dimensioni si uniscono, creando un portale dimensionale. Ci sono numerose aperture in grotte che conducono a un mondo molto più profondo. Questi mondi regnano in realtà diverse dalla nostra, dove ci sono esseri totalmente sconosciuti. Tuttavia, nessuno è paragonabile a quello dell’isola di Pasqua descritto da Sixto Paz.

Ogni ricercatore o teorico dei portali dimensionali conosce Rapa Nui e il suo possibile stargate, che si allinea solo con Arturo, la stella più luminosa della costellazione del Boote, la quarta stella più brillante del cielo notturno osservabile dopo Sirio, Canopo e α Centauri. Ogni creatura che raggiunge il nostro piano esistenziale passa prima attraverso il portale di Arturo. Questo è il motivo per cui si crede che sia una sorta di ‘”super portale”.

Rapa Nui è uno dei portali più potenti da migliaia di anni

In effetti, alcuni lo chiamano “il cordone ombelicale della Terra”. Un’energia dinamica ed equilibrata che sostiene e nutre il pianeta, l’umanità e i suoi regni elementali. Rapa Nui ha allevato giganti, esseri di Sirius e Hathors. Era anche il tempio principale dell’antica Lemuria.

L’importanza per il futuro del portale dell’Isola di Pasqua

Gli esperti affermano che, sebbene le persone non se ne rendano conto, molti conoscono e sentono la loro esistenza inconsciamente. Ecco perché sono convinti che, in futuro, questo portale dimensionale sarà molto importante per l’umanità.

Attualmente, i portali dimensionali nello spazio sono chiamati wormhole (buchi neri). Questi consentono l’ingresso sopra la Terra. Tuttavia, Rapa Nui è di una doppia matrice ottaedrica. Ci sono due porte. Entrambi, un ottaedro verticale con ingresso sopra e sotto la Terra, e un portale ottaedrico orizzontale che si collega con un altro punto nel tempo.

È anche un generatore di corrente: gli assi del pianeta generano e ricevono schemi energetici molto simili a ciò che in natura è noto come onde scalari. Rapa Nui si trova in una delle 12 posizioni che conducono direttamente questa energia. Inoltre, ha un collegamento diretto con la Grande Piramide di Giza, e entrambi hanno una progressione chiamata “lunghezza zero” di circa 144 gradi.

Questa condizione è della massima importanza per la “griglia planetaria“, così come nelle chiavi della frequenza numerica. Gli esperti ritengono che tutte queste condizioni indicano che, in futuro, questo portale dimensionale sarà molto importante e diventerà uno dei 4 punti principali nell’emisfero meridionale della “nuova umanità”.

Sixto Paz su portale Rapa Nui

Il ricercatore Sixto Paz, ha dichiarato più volte che l’Isola di Pasqua era “un luogo spaziale” sulla Terra:

“Sull’Isola di Pasqua c’è molto da fare, sentire, svegliarsi, capire e connettere. È vero che coloro che rimangono all’oscuro e si tengono molti addormentati e distratti pianificano cose terribili che fanno inciampare l’umanità con scoraggiamento, disperazione e pessimismo. Pertanto, devi anticipare raddoppiando i tuoi sforzi, mettendo una luce molto potente in mezzo alle ombre, e quella luce devi essere tu.

C’è molto da scoprire e che deve essere esposto, in modo che presto appariranno gli scopritori e le scoperte che cambieranno tutte le prospettive precedenti. Gli scienziati vedranno presto la conferma di molteplici realtà, che li porterà a guardarsi dentro, cambiando la loro visione delle cose.

Tutto ciò che è stato dato fino ad ora è il preludio a quanto è stato predisposto, anche se molte cose sono cambiate rispetto al programma originale, perché in larga misura sei imprevedibile e hai una grande capacità di improvvisazione, che cambia continuamente le previsioni”.

Nel suo ventesimo libro, intitolato “Il Santuario della Terra“, Sixto Paz raccoglie tutte le esperienze sulle spedizioni ai punti di potere. Dall’Isola di Pasqua a Paititi.

Ci mostra un’origine nascosta dell’umanità e le chiavi segrete in modo che la specie possa trascendere il livello di coscienza.

Sixto Paz è uno dei più grandi investigatori dei portali dimensionali

Il suo lavoro è stato molto rispettato, anche da scienziati che non hanno potuto negare la sua ricerca. Rapa Nui è, senza dubbio, un posto speciale nel nostro mondo, citato fin da antiche culture anche dagli avventurieri che lo percorrono.