STELLE CADENTI – Le Liridi sono le protagoniste di queste notti dai cieli stellati. Le Liridi sono uno sciame meteorico attivo di solito dal 15 aprile al 28 aprile di ogni anno, localizzabili tra le costellazioni di Ercole e della Lira.

Mentre la NASA ha eletto l’asteroide 1999 RQ36 in avvicinamento verso la Terra per il 2182, come il più pericoloso oggetto spaziale per un possibile impatto con il nostro pianeta, gli italiani potranno godersi questo spettacolare pioggia di meteoriti che si presenta nei nostri cieli ogni anno.

Osservate dai cinesi per la prima volta circa 2600 anni fa, il che le rendono una delle più antiche nella storia delle osservazioni di asteroidi e meteoriti, le stelle cadenti delle Liridi sono causate dalla polvere stellare della coda della cometa C/1861 G1 meglio conosciuta come cometa Thatcher.

Cio’ che rende interessante la visione delle Liridi è anche il fatto che durante il loro massimo, tra la notte del 21 e 22 aprile, le meteore possono variare dai 10 ai 20 per ora, ma talvolta possono arrivare fino a 100 meteore per

ora.

Come vedere le stelle cadenti? Per osservare le Liridi, luminosità della Luna permettendo (il 24 aprile infatti ci sarà una eclissi di luna), occorre guardare in direzione della costellazione della Lira, dove la stella più luminosa in questo spazio del cielo è Vega, che in questo periodo sorge ad est poco prima della mezzanotte. Buona osservazione anche senza telescopi!