Oltre 30 mila morti per Covid-19 nel mondo, un terzo solo in Italia.

L’Italia si conferma come il paese con più morti causati dal coronavirus nel mondo: 10,023 (+889 nelle ultime 24 ore) a fronte dei 92,472 contagiati rilevati. In tutto il pianeta il totale delle vittime è di 30,847 in questo momento, basato sui dati forniti dalla Johns Hopkins University. Questo vuol dire che solamente in Italia il numero delle vittime è la terza parte a livello globale. Il numero di casi registrati di infezione da coronavirus in tutto il mondo è salito a oltre 662 mila, quasi 142 mila i guariti.

Il coronavirus COVID-19 sta colpendo 199 paesi e territori in tutto il mondo e 2 mezzi di trasporto internazionali: la nave da crociera Diamond Princess, ospitata a Yokohama, in Giappone, e la nave da crociera MS Zaandam dell’Holland America.

Queste cifre sono registrate solo due settimane dopo che l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato 118,000 casi in 114 paesi e dichiarato che la diffusione del virus ha raggiunto un livello di pandemia.

Secondo l’OMS, un focolaio di epidemia significa “un’emergenza di casi umani di malattie infettive e una rapida diffusione di questi, che può portare alla morte”. Nel frattempo, una pandemia indica una maggiore area di infezione rispetto all’epidemia, e la nuova malattia “attraversa i confini internazionali e generalmente colpisce un gran numero di persone”.