Coronavirus: Ogni 17 minuti una persona muore a New York a causa del COVID-19.

Giovedì e venerdì la città americana di New York ha registrato 168 morti per covid-19, riferisce il New York Post. Pertanto, la città registra un decesso per malattia ogni 17 minuti.

New York è ancora lo stato americano più colpito dalla pandemia coronavirus. Secondo i dati della John Hopkins University, attualmente 52.318 casi di infezione sono stati registrati sul territorio. In totale, 728 persone sono morte, di cui 517 nella metropoli.

Nel frattempo, il sindaco della città, Bill De Blasio, ha avvertito venerdì che le risorse del sistema sanitario di New York potrebbero essere esaurite già dalla prossima settimana.

“Dopo domenica prossima, il 5 aprile, è quando sono molto preoccupato per tutto ciò di cui avremo bisogno”, ha detto De Blasio. Ha anche affermato che la città non impedirà ulteriori morti per virus tra il personale medico.

Oltre a New York, gli Stati più infetti negli Stati Uniti sono New Jersey (11124 casi, 140 morti), California (4956 e 104), Washington (3732 e 175), Michigan (3657 e 92), Florida (3598 e 54), Massachusetts (3240 e 35) e Illinois (3029 e 34).

In totale, negli USA fino alle ore 00:18 GMT di oggi domenica 29 marzo 2020, sono stati registrati 123,351 casi e 2,211 morti.