Oggetto misterioso lato nascosto della Luna: Rover Cinese Yutu-2 fotografa un Cubo

Il rover Yutu-2, che fa parte della missione di esplorazione lunare Chang’e 4, ha rilevato una formazione cubica con l’aspetto di una “casa misteriosa” sul lato opposto del nostro satellite, come si può vedere in una trasmissione la scorsa settimana su WeChat di Our Space, il programma di sensibilizzazione dell’Amministrazione spaziale nazionale cinese.

L’agenzia spaziale ricorda che il 29 ottobre l’astromobile si è svegliata da “un dolce sogno” per intraprendere, come da programma, una spedizione di 36 mesi attraverso una superficie ricoperta da grandi crateri da impatto.

La fotografia del misterioso cubo all’orizzonte

Quando i piloti hanno osservato le fotografie scattate dallo Yutu-2 dopo aver completato una passeggiata, hanno scoperto in una di esse un “cubo invadente” che ha catturato la loro attenzione e che descrivono come una “cabina misteriosa apparsa dal nulla” stagliata sul orizzonte.

“È una costruzione degli alieni dopo un atterraggio di fortuna? O un’astronave pionieristica dei predecessori che esploravano la Luna?”, continua il post su WeChat, notando che il ritrovamento si trova accanto a un giovane cratere da impatto. Viene inoltre specificato che i piloti hanno comunicato agli scienziati “l’interessante scoperta”, che si trova a circa 80 metri dall’attuale posizione del rover.

Si prevede che possa coprire quella distanza in due o tre mesi.

Costruzione degli Alieni? Cosa potrebbe essere in realtà?

Secondo Andrew Jones, corrispondente di SpaceNews che riferisce sul programma spaziale del Paese asiatico, non si tratta né di un obelisco né di alieni. “Certamente, è qualcosa da rivedere ed è difficile discernere molto nell’immagine”, ha spiegato sul suo account Twitter ufficiale.

Secondo ScienceAlert, potrebbe trattarsi di una roccia espulsa dopo un impatto, fenomeno precedentemente osservato sulla Luna. In tal caso, potrebbe aiutare la comunità scientifica a comprendere meglio la composizione del nostro satellite naturale.

Lo Yutu-2 è stato lanciato il 7 dicembre 2018 ed è entrato nell’orbita lunare cinque giorni dopo, prima di essere protagonista del primo sbarco sulla luna sul lato opposto della Luna il 3 gennaio 2019. Insieme al lander Chang’e 4, è riprese le sue attività un mese dopo, il 6 febbraio, dopo essere andato in letargo durante il freddo intenso della notte lunare.