BAMBOLA ANORESSICA – Nenuco won’t eat, ideata e prodotta in Spagna, presto in vendita nel Regno Unito al prezzo di 35 sterline, fa scattare la polemica: un giocattolo educativo, o diseducativo? Che stimola il senso imitativo dei piccoli invogliando le bambine ad imboccare con pazienza, o suggerisce che l’anoressia è la normalità?

In Italia non è ancora in vendita, ma le diciture in più lingue sulla scatola che contiene la bambola (Nenuco mangiamo la pappa) e il fatto che Le bambole Nenuco sono bambole presenti sul mercato, anche italiano, da oltre 30 anni, non permettono di escludere che ne fosse prevista la distribuzione anche nel nostro Paese. certo non è casuale che, nelle varie lingue, le scritte sulla scatola abbiano un senso diverso.

Le opinioni su Nenuco, che quando le si avvicina il cucchiaio con la pappa alla bocca la chiude e gira la testa dall’altra parte, sono discordanti; in molti attivisti impegnati nella lotta all’anoressia e nei pediatri italiani, ha per ora provocato indignazione e allarme.

Come funziona Nenuco: un magnete nella testa e uno nel cucchiaio fanno sì che avvicinando il cucchiaio alla bocca la testa della bambola si giri dalla parte opposta per l’effetto reciprocamente respingente dei magneti. La bambina, o il bambino, che cercano di imboccarla debbono ricorrere allo stratagemma di girare il cucchiao dall’atra parte e spingerlo sulla boccuccia per farla aprire.

La difficoltà nell’imboccare la bambola, secondo il parere dell’azienda produttrice, la “Famosa”, rispecchia la vita reale e le difficoltà che spesso le mamme incontrano nel nutrire i

bambini.

Il rifiuto del cibo, un disturbo alimentare, viene mostrato ai bambini come un atteggiamento normale, e questo per molti rappresenta un pericolo per il messaggio subliminale sbagliato e una spinta all’anoressia. Il giocattolo andrebbe vietato.

La polemica per la bambola che rifiuta la pappa è destinata ad avere un seguito, forse verranno riviste anche con meno leggerezza anche le precedenti, innumerevoli, versioni della bambola; che possiede un sito web dedicato, una pagina Facebook e un sito Youtube.

Video pubblicitari di Nenuco ne girano molti anche al di fuori della pagina ufficiale. Ve ne alleghiamo uno, con la versione “Nenuco Pappa Popò” in cui invece Nenuco mangia… e fa pipì, cacca e peti con cattivo odore!