NASA spiega i misteriosi buchi nel cielo
La foto mostra una nuvola perforata catturata da Kate Farrell Beadel nella città australiana di Korumburra e rilasciata da Victorian Storm Chasers.

I buchi nel cielo che sono stati osservati dal 2014 non sono più un mistero: si verificano quando gli aerei passano attraverso nuvole super fredde e provocano la caduta di cristalli di ghiaccio. La NASA ha pubblicato le immagini degli spettacolari buchi nel cielo, che hanno stupito milioni di persone da quando nel 2014 è stato apprezzato un fenomeno singolare in Australia.

Nel novembre 2014, i residenti di Wonthaggi, una città 132 chilometri a sud-est di Melbourne, che ospita circa 5.000 persone, hanno fotografato una strana nuvola che sembrava essere perforata. È stato osservato anche in un’altra città ancora più vicina a Melbourne, chiamata Korumburra.

Quelle immagini hanno fatto il giro del mondo attraverso i social network e, sette anni dopo, la NASA ha sollevato questo fenomeno con nuove immagini di nuvole perforate: alcune scattate in Svezia nel 2020, e altre scattate a ovest di Atlanta in Georgia., All’inizio di questo anno. Ci sono più testimonianze in altre parti del mondo. Sono immagini sorprendenti, sebbene non rappresentino alcun mistero scientifico.

L'immagine in falsi colori, acquisita il 29 gennaio 2021, mostra i buchi delle strisce a ovest di Atlanta, in Georgia.
L’immagine in falsi colori, acquisita il 29 gennaio 2021, mostra i buchi delle strisce a ovest di Atlanta, in Georgia.

Fallstreak Holes, solo a determinate condizioni

La NASA spiega a questo proposito che questo fenomeno è noto come Fallstreak Holes o come hole-punch clouds (nuvole perforanti).

Si verifica quando vengono soddisfatte determinate condizioni: temperature fredde e instabilità atmosferiche.

Il fenomeno si verifica in nubi di medio livello composte da goccioline di acqua liquida super raffreddate: rimangono allo stato liquido anche quando le temperature sono inferiori al punto di congelamento tipico dell’acqua (0 ° C).

Tuttavia, un aereo che passa attraverso la nuvola può causare il congelamento di quelle goccioline d’acqua super fredda e causare una cascata di congelamenti che genera cristalli di ghiaccio.

L'immagine a colori naturali mostra un buco nel cielo scattata il 7 gennaio 2021, a nord-ovest di Miami, in Florida.
L’immagine a colori naturali mostra un buco nel cielo scattata il 7 gennaio 2021, a nord-ovest di Miami, in Florida.

Vicino agli aeroporti

Quando diventano abbastanza pesanti, quei cristalli di ghiaccio si staccano dalle nuvole e cadono, lasciando un buco nel cielo, un vuoto nello strato di nuvole.

Entrambi i piani ascendenti e discendenti sono un fattore scatenante comune per le lacune tra le nuvole, quindi sono relativamente apprezzati vicino alle piste aeroportuali trafficate.


NOTA: Le immagini della Georgia e della Florida, fornite dall’Osservatorio della Terra della NASA, sono state scattate da Joshua Stevens utilizzando i dati MODIS della NASA EOSDIS LANCE e GIBS / Worldview.