La Musica dei Vulcani, un aiuto per prevenire una eruzione vulcanica

Una scoperta che potrebbe salvare vite umane in futuro: i vulcani producono una sinfonia particolare e unica. I vulcani generano qualcosa di più che i suoni fragorosi prodotti dalle eruzioni. In realtà, i loro ritmi fanno parte di molti altri strani suoni che possiamo percepire in natura. Ma contrariamente ad altre sinfonie naturali, quella dei vulcani potrebbe essere usata per prevenire le eruzioni.

Ricercatori vulcanologi della Boise State University in Idaho hanno scoperto che il vulcano ecuadoriano Cotopaxi è diventato un organo monumentale dopo il suo risveglio nell’agosto 2015. Dopo l’insolita eruzione, i ricercatori ecuadoriani hanno scoperto che il cratere del vulcano stava generando strani suoni che potevano essere catturati attraverso strumenti di monitoraggio delle onde.

Apparentemente le onde hanno generato una sorta di movimento a spirale, quindi gli scienziati le hanno definite “viti”.

Le onde oscillavano all’interno della geometria del vulcano, fino a scomparire in 90 secondi. Questi infrasuoni sono continuati fino a giugno 2016, ma i vulcanologi non sono stati in grado di chiarire cosa li ha causati. Sono sicuri che ha a che fare con un processo dinamico di origine sia atmosferica che topografica.

All’orecchio umano il suono sembra quello di una respirazione. Semplice deduzione se pensiamo che tutto nell’Universo è energia e le vibrazioni producono un suono:

È probabile che altri vulcani generino suoni simili. E’ probabile che cadauno abbia il suo “sound” differente in ogni vulcano. Ma secondo questi ricercatori, approfondire gli studi su questa misteriosa musica vulcanica potrebbe aiutare a capire cosa succede all’interno dei vulcani e, quindi, prevedere alcune loro reazioni.

Quindi le sinfonie dei vulcani non sono solo interessanti per tutti gli amanti della musica della natura o vulcanologi dilettanti, ma potrebbero diventare una sorta di allarme che ci aiuterà ad evitare le catastrofi come quella che ha recentemente devastato le terre del Guatemala.