Messaggio della Terra? Con l'eruzione del Krakatoa si attivano 15 vulcani nell'Anello di Fuoco.

Il vulcano Krakatoa, situato sull’isola di Indonesia, è entrato in eruzione nella notte di venerdì 10 aprile 2020. Tuttavia, non era l’unico, e sembra che abbia suscitato attività in gran parte dell’Anello di Fuoco del Pacifico.

In totale, ci sono stati 15 vulcani nel mondo che sono entrati in attività, sia per espulsione di ceneri, eruzioni o per rilasciare materiale incandescente. Questa è la lista dei vulcani attivi nello stesso giorno dell’eruzione del Krakatoa:

  1. Klyuchevskoy, Kamchatka.
  2. Shiveluch, Kamchatka.
  3. Aso, Kyushu centrale.
  4. Kuchinoerabu-jima, Isole Ryukyu.
  5. Sakurajima, Kyushu Island, Giappone.
  6. Ibu, Halmahera, Indonesia.
  7. Krakatoa, Indonesia: ha provocato una colonna di cenere che ha raggiunto i 15 Km di altezza.
  8. Merapi, Central Java, Indonesia.
  9. Semeru in East Java, Indonesia.
  10. Dukono, Halmahera.
  11. Kerinci, Sumatra.
  12. Popocatépetl, Messico: alle 22:15, se registrava un’esplosione che generava una colonna eruttiva di circa 1 km ed emetteva frammenti incandescenti a breve distanza.
  13. Sangay, Ecuador.
  14. Sabancaya, Perù.
  15. Nevados de Chillán, Cile.

Per il momento, le autorità hanno escluso le possibilità di rischio per le popolazioni vicine, ma viene mantenuto uno stato di allerta e osservazione per l’anello di fuoco del Pacifico. È questo l’inizio di una catastrofe naturale? In tal caso, potremmo assistere a un evento per il quale non esistono precedenti?