Mark Cuban: Bitcoin? Non diventerà un valuta affidabile.

Nonostante l’incredibile aumento del prezzo del bitcoin quest’anno, Mark Cuban, miliardario americano e proprietario della squadra di basket dei Dallas Mavericks, ha dichiarato in una recente intervista a Forbes di non aver cambiato idea sul fatto che questo strumento finanziario non diventerà un valuta affidabile.

“I miei pensieri non sono cambiati, […] è una riserva di valore come l’oro, che è più una religione che la soluzione a qualsiasi problema”, ha sottolineato Cuban. Inoltre, ha definito “controproducente” tutta la conversazione su bitcoin o qualsiasi criptovaluta in grado di sostituire la valuta fiat. La stima del miliardario:

“Non importa quanto i fan di bitcoin vogliano fingere che sia una copertura contro scenari apocalittici, non lo è. I paesi prenderanno provvedimenti per proteggere le loro valute e la loro capacità di tassare. Quindi, quante più persone credono che questo sia qualcos’altro che una riserva di valore, dovranno affrontare un maggior rischio di intervento del governo”.

Cuban ha spiegato anche, che il potere della criptovaluta si basa su un numero sufficiente di persone che concordano sul fatto che si tratta di una risorsa affidabile. “Finché le persone accettano bitcoin come una versione digitale dell’oro, è uno strumento invertibile”, ha osservato Cuban. Tuttavia, ha osservato che:

Una banana è più utile, il potassio è un nutriente prezioso per tutti sul pianeta“.

Il riferimento alla banana è legato, ai commenti che Cuban ha fatto a settembre 2019, quando ha paragonato il bitcoin ad altri collezionabili, sottolineando di preferire una banana all’oro o alla criptovaluta, perché almeno è commestibile.

Spinto dall’interesse degli investitori, il prezzo del bitcoin ha battuto i record negli ultimi giorni e questo giovedì ha superato per la prima volta i 23.000 dollari. Calcolano che, dallo scorso settembre ad oggi, il valore della criptovaluta sia aumentato del 20%.