4w3ajEl

Tra grandi aspettative, Dusan Vlahovic ha esordito un anno fa con la Juventus, che ha battuto la Salernitana 3-0 in trasferta nell’ultimo turno di Serie A dove l’attaccante ha segnato una doppietta. Il serbo è stato ingaggiato alla fine della finestra di mercato invernale europea per ben 82 milioni di euro. È sbarcato a Torino con numeri impressionanti: aveva segnato 20 gol con la Fiorentina in meno di sei mesi nella stagione 2021/22.

Il trasferimento ha provocato una grande rivolta nei tifosi del suo precedente club, che si sono sentiti traditi e hanno generato anche critiche da parte del presidente dei Viola. D’altra parte, il serbo è stato il principale responsabile del fatto che Pedro abbia giocato pochi minuti in Italia e abbia deciso di tornare in Brasile per difendere il Flamengo.

Nel suo recente arrivo a Torino, Vlahovic ha mostrato ai tifosi bianconeri il suo fiuto da gol. Con appena 16 minuti in campo, ha segnato un gol all’Allianz Stadium contro il Verona. L’attaccante ha ricevuto un passaggio da Paolo Dybala e ha segnato con stile.

Poi è andato tre partite senza segnare fino a segnare contro il Villarreal per la Champions League e l’Empoli (due) per la Serie A. Ha chiuso la stagione con la Juventus con 9 gol e un assist in 21 partite.

Questa stagione ha avuto un inizio straordinario: quattro gol nelle prime quattro partite. Tuttavia, ha poi firmato una serie di cinque partite senza segnare. A peggiorare le cose, ha subito un infortunio all’adduttore della coscia nel duello contro il Benfica per la Champions League, nell’ottobre dello scorso anno, e ha giocato di nuovo – senza essere in buone condizioni fisiche – al Mondiale. In Qatar ha giocato due partite e segnato un gol.

Dopo la Coppa del Mondo, il serbo ha sofferto di dolore all’inguine ed è stato messo da parte fino alla fine di gennaio.

In questa stagione ha appena 7 gol in 17 partite. In totale, Vlahovic ha appena 16 gol (e quattro assist) in 38 presenze con la Vecchia Signora.

Nonostante non stia vivendo il suo momento migliore, il serbo è stato recentemente accostato a club come Arsenal, Real Madrid e Chelsea. Con la penalizzazione di 15 punti in campionato, la Juventus sta subendo un grave danno e adesso corre il rischio di essere esclusa dalla prossima Champions League. Con i grossi problemi finanziari, è possibile che lasci il Torino a fine stagione.