Google lancia la versione definitiva di Android 12

Google ha rilasciato la versione finale per il pubblico di Android 12, rendendo disponibili per il download in un repository Git il codice sorgente e le immagini generiche del suo nuovo sistema operativo.

Nelle prossime settimane, la nuova versione arriverà sui dispositivi Google Pixel tramite un aggiornamento del sistema e entro la fine dell’anno sui dispositivi Samsung Galaxy, OnePlus, Oppo, Realme, Tecno, Vivo e Xiaomi, secondo Google nel suo blog di sviluppatori.

Design e personalizzazione

Android 12 introduce un drastico cambiamento nel design del sistema operativo, che unifica gli ecosistemi di ‘software’ e ‘hardware’, sotto un unico linguaggio di design chiamato ‘Material You‘.

Il nuovo ‘software’ consente di personalizzare completamente gli smartphone con una tavolozza di colori e ‘widget‘ ridisegnati.

Il programma determina automaticamente quali colori sono dominanti, quali complementari e quali semplicemente stanno bene sullo sfondo scelto dall’utente. Quindi applica le modifiche all’intero sistema operativo, inclusa la suoneria per le notifiche, la schermata di blocco, i controlli del volume e altro.

Sono state inoltre ridisegnate alcune delle funzionalità più importanti del telefono, come la schermata delle notifiche, ora “più intuitiva e allegra” e le impostazioni rapide.

Sono stati inoltre aggiunti movimenti fluidi e animazioni per dare l’impressione che i dispositivi Android 12 prendano vita ad ogni tocco.

Efficienza e prestazioni

Allo stesso modo, gli smartphone con il nuovo sistema operativo hanno una maggiore efficienza energetica, grazie a miglioramenti interni come la riduzione del tempo dell’unità di elaborazione centrale (CPU) fino al 22% e la riduzione dell’utilizzo di core di grandi dimensioni fino al 15%.

È stato inoltre possibile accelerare i tempi di avvio delle applicazioni, la ricerca nei database e la navigazione. Gli sviluppatori hanno persino introdotto una modalità di ibernazione opzionale.

D’altra parte, l’interfaccia di programmazione dell’applicazione Game Mode permette di passare alle massime prestazioni durante i videogiochi al costo di un maggiore consumo della batteria.

Strumenti per la privacy

Android 12 include un nuovo pannello per la privacy che offre maggiore trasparenza su quali applicazioni accedono ai dati e più controlli in modo che gli utenti possano prendere decisioni sulla quantità di informazioni private a cui le ‘app’ hanno accesso.

È stato inoltre aggiunto un nuovo indicatore in alto a destra della barra di stato che mostra quando le applicazioni accedono al microfono o alla fotocamera del dispositivo.

Allo stesso modo, esiste una funzione grazie alla quale le applicazioni si limitano a vedere solo la posizione approssimativa dell’utente anziché una precisa.