I ghiacciai dell’Antartide si sciolgono piu’ rapidamente di 40 anni fa. La percentuale di questa differenza e’ salita al 77%. Sei enormi ghiacciai del continente piu’ meridionale della Terra, contrapposto all’Artide, che comprende le terre e i mari che circondano il Polo sud, si stanno sciogliendo piu’ rapidamente di un 77% di come si scioglievano 40 anni fa. Gli scienziati hanno calcolato che se di dovessero sciogliere per completo, il livello del mare si alzerebbe di un metro e venti centimetri.

Gli scienziati hanno pubblicato uno studio sulla rivista americana AGU, dove mostrano come le loro analisi elaborate dopo che hanno tenuto sotto controllo i ghiacciai di Pine Island, Thwaites, Haynes, Smith, Pope e Kohler, parlando di uno scioglimento del ghiaccio di cui sono formati questi ghiacciai, e’ salito ad un 77% tra il 1973 e il 2013.

La quantita’ di ghiaccio (guarda le foto qui) che forma questi sei ghiacciai ogni anno e’ comparabile alla quantita’ di ghiaccio che forma tutta la

cappa di ghiaccio in Groelandia. Gli scienziati dicono che se si sciogliessero per completo, l’acqua liberata nei mari farebbe alzare il livello dell’acqua di 1,2 metri.

Nello studio si evince inoltre, che l’aumento della velocita’ e della perdita di ghiaccio nelle ultime decadi, sono forti indicazioni di una maggiore perdita’ di ghiaccio nell’oceano di questo settore dell’Antartide a lungo raggio. Il Ghiacciaio di Pine Island, con una superficie di circa due terzi dell’Italia, e’ uno dei piu’ grandi e instabile dell’Antartide dove si formano un 10% di tutti gli iceberg dell’Antartide occidentale.