Le foto di Schumacher sono pagate 1,3 milioni di dollari.

Dal suo incidente sugli sci in Francia, lo stato di salute di Michael Schumacher è sempre stato un mistero, soprattutto per l’armatura realizzata dalla famiglia del sette volte campione di Formula 1. Pochi rapporti vengono resi pubblici, correndo il rischio che i loro autori debbano affrontare azioni legali.

Le notizie più recenti sul tedesco, ma senza molti dettagli ufficiali dalla famiglia, sono state il suo viaggio all’ospedale Georges-Pompidou di Parigi per un “trattamento segreto” nel 2019. Le Parisien è stata la prima a riferire che Schumi sarebbe stato sottoposto a cure con il Dr. Philippe Menasché, uno dei principali professionisti nella ricerca sulle cellule staminali.

Più tardi, in un’intervista al quotidiano spagnolo Marca, il Dr. Menasché ha negato di aver effettuato il trattamento con cellule staminali a Schumacher.

Questo mese, il quotidiano britannico The Mirror ha riferito che un neurochirurgo, Nicola Acciari, ha dichiarato che le condizioni di Schumacher sono “peggiorate” dall’incidente con gli sci:

“Dobbiamo immaginare una persona molto diversa da quella che ricordiamo in pista, con una struttura organica, muscolare e scheletrica molto alterata e deteriorata. Tutto a causa del trauma cerebrale che ha subito”.

Secondo la pubblicazione, nonostante la determinazione di Corinna Schumacher, la moglie di Michael, per mantenere segrete le sue condizioni, hanno cercato di vendere foto della stella nella sua casa per un milione di sterline (1,3 milioni di dollari).

Corinna ha chiesto alla polizia di agire contro la persona che ha scattato le foto, come riportato il mese scorso. I familiari insistono sul fatto che l’immagine viola la “portata personale della vita” di Schumacher. Nel frattempo, la sua consulente, Sabine Kehm, ha sottolineato: “La salute di Michael non è una questione pubblica e quindi non commenteremo.