Facebook spiega le cause del blackout più lungo dal 2008

La caduta di Facebook e di altri servizi appartenenti a quella società, tra cui WhatsApp e Instagram, avvenuta questo lunedì, è dovuta a problemi con l’instradamento del traffico tra i loro data center, secondo l’ultimo aggiornamento ufficiale della società. Dalla piattaforma affermano:

“I nostri team di ingegneri hanno appreso che le modifiche alla configurazione dei router dorsali che coordinano il traffico di rete tra i nostri data center hanno causato problemi che hanno interrotto questa comunicazione”.

Questa interruzione del traffico di rete ha avuto un effetto a cascata sul modo in cui comunicano i nostri data center, paralizzando i nostri servizi”, afferma, pur ammettendo che il problema “ha interessato molti degli strumenti e dei sistemi interni” utilizzati dal team quotidianamente, che ha complicato la loro diagnosi e risoluzione.

Secondo la dichiarazione, i servizi di Facebook Inc non funzionano ancora con prestazioni normali, ma il

team sta lavorando per ripristinarli. Afferma inoltre di non avere prove che “i dati degli utenti siano stati compromessi” a seguito del blackout, durato circa sei ore ed è diventato il più lungo dal 2008, quando il social network è rimasto inattivo per circa un giorno.

Facebook Down? Caduta in Borsa

Facebook, Instagram e WhatsApp, hanno gradualmente ricominciato a funzionare dopo che dal pomeriggio le app di Fb erano “scomparse” da Internet per diverse ore dopo un problema di instradamento del traffico che ha reso i siti irraggiungibili dagli utenti.

Il blackout è iniziato nel pomeriggio di lunedì con le prime segnalazioni da parte degli utenti alle 17:50. Si tratta della peggiore interruzione di servizio del colosso dei social mediadal 2008. A ogni modo i titoli della società di Mark Zuckerberg sono scesi del 4,89%.