Gli esperti di tradingcenter.it analizzano gli scenari per il trading online.

La congiuntura internazionale sta rendendo sempre meno appetibili gli investimenti tradizionali, con i rendimenti di obbligazioni e titoli di Stato ai minimi storici grazie ai programmi di sostegno della BCE. Allo stesso tempo, in questo momento è complicato costruire un portafoglio d’investimento a lungo termine, a causa dell’elevata volatilità dei mercati finanziari e dell’incertezza dettata dallo spettro del coronavirus, con le preoccupazioni crescenti in merito a una possibile seconda ondata.

Per questo motivo il trading online si conferma in netto aumento nel 2020, rivelandosi un’attività apprezzata da chi vuole investire in modo autonomo, speculando sulle oscillazioni di prezzo degli asset con operazioni di breve termine. Questo approccio richiede ovviamente alcune competenze essenziali, come l’analisi tecnica e fondamentale, inoltre è essenziale scegliere con attenzione il broker giusto e fare pratica con un conto demo.

Secondo lo staff di tecnici del portale specializzato TradingCenter.it, dall’inizio dell’anno c’è stato un incremento considerevole del trading online, con la maggior parte delle persone che cerca un rendimento migliore per proteggere il capitale. Ad ogni modo è significativa la forte richiesta di corsi e contenuti, soprattutto attraverso i canali online, un aspetto che fa emergere la consapevolezza da parte degli utenti sull’importanza della formazione professionale.

In aumento la richiesta di corsi di trading online

Nel 2020 c’è stato un vero e proprio boom di richieste per i corsi professionali sul trading online, con tantissimi studenti iscritti online per seguire le proposte formative a distanza. Ovviamente è fondamentale rivolgersi solo ed esclusivamente ad aziende qualificate, selezionando con attenzione le fonti e verificando la qualità dei contenuti proposti, affinché le risorse siano davvero in grado di offrire una crescita professionale adeguata alle proprie esigenze.

In particolare, per un trader principiante è essenziale imparare l’analisi tecnica, per capire come studiare i grafici e in che modo interpretare le indicazioni provenienti dall’andamento delle quotazioni, per creare strategie d’investimento personalizzate e ottimizzate in base alle tendenze di prezzo. Per i trader più esperti, invece, è necessario aggiornare le competenze professionali, studiare nuove strategie di trading, migliorare l’analisi fondamentale e apprendere come sfruttare le tecnologie più innovative per migliorare il proprio rendimento.

Cresce la diversificazione da parte dei trader

Negli ultimi anni la diversificazione è diventato un concetto molto diffuso nel settore del trading online, con una maggiore consapevolezza nella necessità di aumentare la varietà delle operazioni di trading per diminuire il rischio. Oggi si possono effettuare investimenti su tantissimi asset grazie a strumenti come i CFD, i contratti per differenza, per operare in modo più accessibile su azioni, obbligazioni, ETF, criptovalute, materie prime e valute Forex.

Diversificare aiuta a gestire il rischio in modo più efficiente, per proteggere il capitale nel breve periodo e consolidare la posizione finanziaria nel lungo termine, un aspetto fondamentale per superare eventuali errori di valutazione e investimenti non andati a buon fine.

Nel trading è possibile impostare parametri come gli stop loss per semplificare l’amministrazione del rischio, liquidando la posizione qualora la perdita dovesse superare un determinato valore prefissato per un maggiore controllo delle operazioni effettuate.

L’importanza delle nuove tecnologie per il trading online

Una delle tendenze di trading online più significative del 2020 riguarda le nuove tecnologie, in particolare la possibilità di usare strumenti come i trading system per ottimizzare le prestazioni. Questi sistemi, infatti, permettono di automatizzare l’analisi tecnica per semplificare questa attività di monitoraggio degli asset, ricevendo avvisi personalizzati in base ai parametri configurati, risparmiando tempo ed evitando errori umani dovuti a sviste e distrazioni.

Allo stesso tempo, i trading system più evoluti consentono di automatizzare anche gli investimenti, impostando stop loss e take profit per minimizzare il rischio e massimizzare le potenzialità di ogni posizione aperta. Naturalmente è importante imparare a costruire sistemi di trading computerizzati adeguati alle proprie necessità, inoltre il lavoro dei software non può sostituirsi completamente alla valutazione umana, con l’esperienza del trader e l’analisi fondamentale che rimangono essenziali nel lungo periodo.

Maggiore attenzione alla sostenibilità degli investimenti

Dallo scoppio della pandemia di Covid-19 con il lockdown di marzo, la maggior parte degli investitori ha iniziato a riflettere sull’urgenza di un netto cambio di mentalità. Al giorno d’oggi, infatti, è essenziale valorizzare la sostenibilità degli investimenti, adottando nuovi criteri per l’analisi fondamentale e lo studio delle società sulle quali investire, integrando queste valutazioni all’interno delle attività di analisi tecnica.

Anche nel trading online sta diventando sempre più importante utilizzare parametri come i criteri ESG (Environmental, Social and Governance), indicatori utili per considerare in maniera adeguata il business delle aziende secondo valori più etici e adatti ai nuovi scenari del post-Covid. Ad ogni modo è indispensabile investire prima di tutto nella formazione professionale, migliorando ogni anno le proprie competenze per essere all’altezza delle sfide che si prospettano nei prossimi mesi, con un mercato finanziario che si preannuncia sempre più turbolento.