Morta l'attrice Dakota Skye

La star del cinema per adulti Lauren Kaye Scott, conosciuta artisticamente come Dakota Skye, è stata trovata morta mercoledì in una roulotte di Los Angeles: lo ha confermato un parente sulla rivista The US Sun. Al momento non si conoscono le cause della morte dell’attrice 27enne, anche se alcuni parenti indicano una possibile overdose. Linda Arden, la zia dell’attrice, ha dichiarato che sua nipote aveva un problema con l’alcolismo e aveva lottato con una dipendenza dal fentanil (un oppioide sintetico simile alla morfina).

Secondo Arden, la famiglia di Lauren era “molto disfunzionale“, con “droghe, alcol” e “abuso fisico, emotivo, verbale e sessuale”. Qualche settimana fa l’attrice è stata pesantemente criticata sui social network dopo aver postato su Instagram una foto in cui mostrava il suo seno mentre posava davanti a un murale di George Floyd.