Cina Record con oltre 1000 miliardari

La Cina è diventata il primo paese al mondo a superare i mille miliardari, con un totale di 1058 super ricchi, che rappresenta un aumento di 259 grandi fortune rispetto all’anno precedente. Secondo l’Hurun Rich List 2021, pubblicato questo martedì, il secondo posto è occupato dagli Stati Uniti, con 696, mentre il terzo posto corrisponde all’India (177), seguita da Germania, Regno Unito, Svizzera e Russia, dove vivono rispettivamente 141, 134, 100 e 85 miliardari. Con un’età media di 65 anni, 2312 miliardari hanno visto aumentare la loro ricchezza nell’ultimo anno, di cui 610 erano volti nuovi. In questo periodo di tempo, 32 morti e 282 fortune sono rimaste invariate, secondo la classificazione.

Maggior aumento di ricchezza in Cina

“Nonostante l’interruzione causata da COVID-19, quest’anno si è assistito al più grande aumento della ricchezza nell’ultimo decennio”, ha affermato nel rapporto Rupert Hoogewerf, presidente e capo investigatore di Hurun Report. In questo senso, sottolinea che “il mondo non ha mai visto tanta ricchezza creata in un solo anno“, e ricorda che lo scorso anno sono stati generati otto nuovi miliardari alla settimana a causa del boom dei mercati azionari, spinti, in parte, dal “quantitative easing“. “La velocità della creazione di ricchezza è sbalorditiva”, continua Hoogewerf.

Richiama inoltre l’attenzione sul fatto che tre persone hanno aggiunto più di 50.000 milioni di dollari in quei 12 mesi, guidati da Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, che ha visto la sua fortuna aumentare di 151.000 milioni di dollari.

Tendenza al rialzo

Sono seguiti dai miliardari dell’e-commerce Jeff Bezos di Amazon e Colin Huang di Pinduoduo, che hanno intascato 50 miliardi di dollari ciascuno. “A questo ritmo, si prevede che cinquanta o più supereranno la soglia dei 100 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni”, ha aggiunto il testo. D’altra parte, la lista Hurun sottolinea che, nonostante la guerra commerciale con gli Stati Uniti, nel 2020 la Cina ha aggiunto più miliardari rispetto al resto dei paesi messi insieme, e la differenza con il paese nordamericano è aumentata ancora di più. Infatti, negli ultimi cinque anni, il gigante asiatico ha aggiunto 490 miliardari, rispetto ai 160 negli Stati Uniti: “Così ha, per la prima volta in forse cinquecento anni, più miliardari del resto del mondo messo insieme”, si evidenzia nel rapporto. “La creazione di ricchezza si sta spostando in Asia“, conclude.