PESA PIÙ DI UN CHILO, IL CHILOGRAMMO STANDARD – Paradosso, ma realtà a causa dell’inquinamento. Il chilogrammo campione realizzato nel 1875 e le 40 copie del 1884 diffuse nel mondo dell’unità di misura di base della massa nel Sistema internazionale di Unità di Misura, hanno acquisito qualche microgrammo in più nel corso degli anni.

International Prototype Kilogram, o IPK, ormai da “limare”, per eliminare l’accumulo di inquinanti sulla superficie che ha fatto saltare la misura standard del kg, malgrado il prototipo internazionale sia conservato in un sotterraneo blindato, a condizioni di temperatura, pressione e umidità costanti e sotto tre campane di vetro che ne evitano il contatto con la polvere (vedi foto).

Se ne sono accorti i ricercatori britannici dell’università di Newcastle, guidati da Peter Cumpson, utilizzando la XPS; una macchina in grado di effettuare una spettroscopia fotoelettronica a raggi X, per misurare la replica in platino numero 18 conservata al National Physical Laboratory.

I vari campioni di chilogrammo nel mondo non sarebbero “appesantiti” tutti in egual modo, ed è per questo che è necessaria la nuova uniformazione del peso standard. Soprattutto per alcuni materiali il cui valore è altissimo, negli scambi internazionali anche la differenza di meno di 100 microgrammi diventa importante.

La soluzione per riportare il chilogrammo standard ad essere veramente uno standard mondiale, secondo gli scienziati, sarebbe una esposizione dei chilogrammi campione a raggi ultravioletti ed ozono. Le contaminazioni sarebbero rimosse e il chilogrammo conservato nell’International Bureau of Weights and Measure di Parigi, nonché tutti gli altri prototipi, ritornerebbero al loro peso standard originale valido a livello

globale.
Pochi sanno che il problema si era presentato già nel 2005 e da tempo si discute della necessità di sostituire il campione del cilindro in platino con un sistema per definire in modo universale il chilogrammo, più adatto all’era in cui stiamo vivendo.

Ricordiamo che il chilogrammo è l’unica unità di misura definita in relazione ad un oggetto creato dall’uomo e non a una proprietà fisica: il kg è calcolato sulla massa di un litro: cioè un decimetro cubo di acqua distillata a temperatura pari a 4 °C.

Lo studio sulla variazione di peso del chilogrammo standard è stato pubblicato su “Metrologia”, giornale internazionale dedicato agli aspetti scientifici della misurazione, già nel 1996, ma sul quotidiano “la Repubblica” e su altre fonti informative online, nonché sulle pagine online delle Agenzie di Stampa ANSA e AGI, l’argomento è stato ripreso in questo inizio del 2013.