Broker e investimenti: conviene comprare azioni con eToro?

In questi ultimi mesi sui giornali e sui siti specializzati in economia e finanza è possibile leggere che dal 2020 ad oggi il settore degli investimenti e del trading online è cresciuto a ritmi vertiginosi. Sono in tanti a pensare che il lockdown sia stato il motivo scatenante: di sicuro ha influito enormemente, dando una forte accelerata, ma il processo era già iniziato. Lo dimostra la crescita del numero degli account aperti e degli intermediari specializzati online.

In questi ventiquattro mesi il legame tra broker e investimenti è diventato sempre più forte, visto che chi sceglie di avvicinarsi ai mercati finanziari il più delle volte opta per la strada del trading online. Da sempre inserito nella lista degli intermediari più affidabili e convenienti per la negoziazione di azioni ed altri asset, eToro tra il 2020 ed il 2021 ha registrato delle statistiche da record: le iscrizioni alla sua piattaforma sono cresciute del 400% ed il totale delle operazioni è più che triplicato.

Si possono comprare titoli azionari con eToro?

Sono tanti i fattori che hanno determinato il successo di eToro. Innanzitutto va detto che la sua è una piattaforma intuitiva ma completa, quindi adatta sia ai principianti che agli esperti. Inoltre il broker consente di accedere ad una serie di mercati, con la possibilità di negoziare tanti asset e strumenti finanziari. Uno dei tratti distintivi di eToro è rappresentato dalla sua anima social: gli utenti possono interagire tra loro, ma possono anche sfruttare la funzionalità di Copy Trading.

Ma attenzione: a differenza della maggior parte dei broker, che permettono di investire nel mercato azionario solo tramite i CFD o altri strumenti derivati, eToro permette anche di acquistare direttamente le azioni come spiegato sul portale Giocareinborsa.com (qui puoi scoprire come comprare azioni con il broker Etoro).

La registrazione alla piattaforma del broker online

Quando si decide di aprire un account per fare i propri investimenti è necessario prima di tutto accertarsi dell’affidabilità del soggetto. Da questo punto di vista con eToro si può stare tranquilli, visto che la società è sottoposta al controllo delle autorità britannica (FIA) e cipriota (CySEC) ed è autorizzata dalla Consob a svolgere la sua attività anche in Italia. Il broker inoltre si impegna per assicurare i massimi livelli di sicurezza e di privacy.

La registrazione al sito è molto semplice: inizialmente basterà inserire il proprio nome utente, un indirizzo email valido ed una password. In seguito, quando si deciderà di investire soldi veri, si dovrà confermare la propria identità, passaggio che fondamentalmente consiste nell’invio e nella verifica dei dati relativi al documento presentato. Una volta terminata la registrazione è possibile accedere ai mercati finanziari.

La scelta e l’acquisto delle azioni

Come detto eToro consente di fare trading online tramite i CFD, ma anche di acquistare, vendere e conservare criptovalute e di investire in ETF e titoli azionari. Per iniziare a negoziare bisogna fare il primo deposito: bastano 200 euro per cominciare la propria attività di trader o investitore.

A questo punto non rimane altro da fare che scegliere il titolo su cui investire: se si ha già qualche idea basta scrivere il nome della società nel campo di ricerca.

Individuata l’impresa interessata è possibile cliccare sul suo nome per scoprire la pagina informativa, in cui si possono trovare il grafico con la quotazione in tempo reale, le statistiche, i feed relativi a quell’azione e la sezione dell’analisi tecnica. Per investire basta cliccare sul pulsante Investi: compare una nuova schermata in cui si possono impostare tutti i parametri dell’ordine (cifra che si intende investire, Stop Los. Leva e Take Profit) e cliccare il bottone Acquista.

Naturalmente le azioni acquistate con eToro possono essere vendute direttamente tramite la stessa piattaforma. È sufficiente entrare nella sezione portafoglio per visualizzare la lista delle azioni in proprio possesso: dopo aver selezionato quelle che si vogliono vendere bisogna cliccare sulla X ed il gioco è fatto. Ovviamente è possibile anche effettuare delle vendite parziali: l’operazione è estremamente semplice.

Broker e investimenti in azioni: eToro è la scelta più conveniente?

Comprare azioni con eToro può essere davvero conveniente. Come detto, il broker non applica commissioni per gli acquisti dei titoli: l’unica commissione a carico dell’investitore è quella relativa ai prelievi, che ammonta a quattro euro, a prescindere dalla somma che si intende prelevare. Chi acquista le azioni tramite eToro ne diventa proprietario, mentre il broker assume il ruolo di depositario, ovvero il soggetto che detiene i titoli per conto del cliente.

È comunque necessario fare un’importante precisazione: è vero che con eToro si possono comprare azioni, ma questo non è valido per i titoli di società italiane. Chi intende investire in azioni italiane ha comunque la possibilità di fare trading online con i CFD: in questo caso si devono pagare le commissioni di overnight (ma solo se si usa una leva superiore all’1x) e lo spread. La modalità di ordine è praticamente la stessa, con la schermata in cui indicare importo da investire ed altri parametri.