Brillamento Solare provoca Blackout Radio nel Sud-Est Asiatico e in Australia

I ricercatori di SpaceWeather.com hanno annunciato che la macchia solare AR2993 è esplosa due volte in rapida successione lunedì, producendo “una coppia sovrapposta di brillamenti solari di classe M1“. Questi tipi di brillamenti solari sono considerati moderati, ma possono interrompere le radiofrequenze e talvolta esporre gli astronauti nello spazio a livelli di radiazione più elevati. “La doppia esplosione ha causato un blackout radiofonico minore ma di lunga durata nel sud-est asiatico e in Australia“, affermano gli esperti.

Ciclo Solar 25, periodo di intensa attività solare che durerà circa un decennio e raggiungerà il picco nel 2025

Da parte sua, lo Space Weather Prediction Center della National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti avverte che “l’attività solare dovrebbe essere attiva” durante questa settimana, poiché il Sole entra nel ciclo Solar 25, come lo chiamano gli astronomi, un periodo di intensa attività solare che durerà circa un decennio e raggiungerà il picco nel 2025.

Seri problemi ai satelliti e agli astronauti nello spazio

“Ci sono alcune previsioni che [questo ciclo solare] potrebbe essere forte, ma aspetteremo e vedremo”, ha affermato Mark Miesch, un osservatore meteorologico spaziale presso l’Università del Colorado Boulder. Gli esperti avvertono che le intense tempeste geomagnetiche causate dai brillamenti solari possono causare interruzioni ai sistemi di alimentazione, oltre a disorientare gli animali in migrazione e creare seri problemi ai satelliti e agli astronauti nello spazio.

Pericolo tempesta di tipo G5

D’altra parte, questo tipo di tempesta permette anche di vedere l’aurora boreale a latitudini molto più basse del normale. I ricercatori hanno ripetutamente sottolineato che non siamo sufficientemente preparati per i potenziali pericoli di una tempesta di tipo G5, che sarebbe in grado di distruggere i sistemi di navigazione e le comunicazioni radio.