Thiago Motta Bologna Max Allegri Juventus

La vittoria dell’Atalanta contro la Roma conferma il biglietto per la Champions League per Bologna e Juventus, due giornate prima della fine del campionato. È un momento storico per entrambe le squadre: per i rossoblù, è la seconda partecipazione nella storia del club dopo il lontano 1964/65, mentre per i bianconeri è il ritorno dopo un anno di esclusione.

Dopo l’Inter e il Milan, altre due squadre hanno assicurato la loro partecipazione alla Champions League 2024-25 grazie alla vittoria dell’Atalanta contro la Roma. Questo ha permesso a Bologna e Juventus di festeggiare la qualificazione anticipata alla prossima edizione della competizione europea. Per entrambe le squadre, è un risultato di grande rilevanza, segno di un’annata competitiva e di successo.

Per la squadra di Thiago Motta, questo è il culmine di una stagione straordinaria, contraddistinta da un gioco brillante e da un rendimento costante. Con 67 punti in 36 partite, il Bologna si trova ora al terzo posto insieme alla Juventus, un traguardo impensabile all’inizio della stagione. Questo risultato garantisce al Bologna una partecipazione alla Coppa Campioni dopo 60 anni esatti, dalla stagione 1964/65.

Per la Juventus, invece, questa qualificazione segna un ritorno molto atteso dopo un anno di assenza forzata dalle competizioni europee a causa del caso ‘plusvalenze’. Nonostante una serie di risultati altalenanti, i bianconeri hanno raggiunto il loro primo grande obiettivo stagionale. La strada verso il ritorno al vertice è stata faticosa, ma la Juventus è pronta ad affrontare le sfide future con determinazione e ambizione.

Una giornata di svolta per la Juventus

La qualificazione della Juventus alla Champions League è stata preceduta da una partita complicata contro la Salernitana, che si è conclusa con un pareggio 1-1. Nonostante il quinto pareggio consecutivo e una serie di prestazioni altalenanti, i bianconeri sono riusciti a evitare la sconfitta solo nei minuti di recupero. Ora, l’attenzione si sposta sulla finale di Coppa Italia contro l’Atalanta.

Altri verdetti: Milan secondo, Roma e Lazio certe dell’Europa League

Mentre l’Atalanta si prepara per le finali di Coppa Italia ed Europa League, la Roma e la Lazio si assicurano un posto in Europa League. La lotta per il sesto posto, che potrebbe garantire l’accesso alla prossima Champions League in determinate circostanze, rimane aperta. Nel frattempo, il Milan si classifica al secondo posto, assicurandosi la partecipazione alla Supercoppa Italiana 2024/25 insieme all’Inter, alla Juventus e all’Atalanta.